Concorso 2016, Idonei Infanzia e Primaria: dobbiamo essere tutti assunti. Predisporre GM ad esaurimento

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Comitato Idonei Infanzia e Primaria – La scuola tutela i bambini, ma chi si preoccupa di tutelare i docenti? Ci sono insegnanti della scuola dell’infanzia e primaria che hanno sottratto del tempo alla propria famiglia e hanno avuto il coraggio di rimettersi in gioco per superare le prove del concorso del 2016, definito “il più selettivo della storia della Scuola”, per poi ritrovarsi al di là del tetto del 10%.

Dopo la Legge di Bilancio noi “idonei invisibili”abbiamo ottenuto la deroga e possiamo definirci finalmente idonei, inseriti, però, in elenchi graduati, che non garantiscono l’assunzione, nonostante le graduatorie di merito siano state prorogate di un altro anno.

Alcuni idonei infanzia e primaria saranno più fortunati perché se la loro graduatoria scorrerà saranno assunti, mentre gli altri avranno superato un concorso,”rei” di essere nati in una regione del sud e di credere che chi abbia dimostrato il proprio merito possa avere il ruolo in qualunque regione d’Italia.

Pertanto, chiediamo che non ci sia disparità di trattamento tra gli idonei delle varie regioni e tra il concorso 2012 ed il nostro perché tutti abbiamo dimostrato le nostre competenze.

Ci rivolgiamo alle forze politiche e ai sindacati, affinché TUTTI GLI IDONEI vengano inseriti in una graduatoria di merito ad esaurimento permanente, che porterà l’assunzione di tutti NON UNO DI MENO E CHE ACCANTO AD UN 334/TER SIA GARANTITA PER ISCRITTO LA NOSTRA ASSUNZIONE. Inoltre, chiediamo al MIUR di dare , con circolare alle USR di ogni regione, immediate indicazioni di pubblicazioni delle GM COMPLETE DI IDONEI.

Comitato Idonei Infanzia e Primaria
Il Presidente
Vittoria Morisani

Versione stampabile
anief
soloformazione