Concorso 2016. Faraone: esperienza in classe coinciderà con anno di prova. Per il futuro concorso e tirocinio prima di essere assunti a tempo indeterminato

WhatsApp
Telegram

In futuro, per la selezione degli insegnanti, conterà anche l'esperienza tra i banchi. Faraone spiega il meccanismo del nuovo reclutamento, ancora non scritto, da mettere in pratica dopo il concorso a cattedra 2016.

In futuro, per la selezione degli insegnanti, conterà anche l'esperienza tra i banchi. Faraone spiega il meccanismo del nuovo reclutamento, ancora non scritto, da mettere in pratica dopo il concorso a cattedra 2016.

"L'attività in classe diventa un elemento di formazione e selezione", dice Davide Faraone.

"Per quest'anno di transizione – ha aggiunto Faraone riferendosi al concorso a cattedre che verrà bandito a breve – l'esperienza in classe potrà coincidere con l'anno di prova".

L'idea per il futuro, "su cui però non è stato scritto ancora nulla nel dettaglio" – precisa il sottosegretario – è "quella di riuscire a costruire percorsi di formazione tradizionale (quindi il concorso selettivo) ma anche di pratica a scuola. Il tirocinio formativo che si fa normalmente deve essere fatto anche in classe. Questo vale per gli insegnanti e per i dirigenti scolastici. L'idea di un insegnante che va in classe per la prima volta dopo aver vinto il concorso è allucinante: noi dobbiamo costruire un'abitudine a vivere la classe, affiancando gli insegnanti. E questo diventa elemento di valutazione della formazione".

WhatsApp
Telegram

Preparazione concorsi scuola: news webinar Infanzia e Primaria! Prepara anche Secondaria e DSGA