Concorso docenti 2014: non ci sono notizie ufficiali

di Lalla
ipsef

Lalla – In queste ore alcuni siti stanno diffondendo la notizia di un regolamento per un nuovo concorso. Precisiamo, per correttezza, che non c’è stata alcuna informativa in merito da parte del Ministero e che il Ministro, pur approvando la scelta coraggiosa del predecessore Profumo di far ripartire la macchina concorsuale, non ha ancora chiarito nè quando nè come.

Lalla – In queste ore alcuni siti stanno diffondendo la notizia di un regolamento per un nuovo concorso. Precisiamo, per correttezza, che non c’è stata alcuna informativa in merito da parte del Ministero e che il Ministro, pur approvando la scelta coraggiosa del predecessore Profumo di far ripartire la macchina concorsuale, non ha ancora chiarito nè quando nè come.

Le notizie fatte circolare nel web presenta un quadro idilliaco che avrebbe superato, di colpo, tutte le criticità dell’attuale concorso, tanto da indurci ad un bonario sorriso.

  • I docenti di ruolo non potrebbero essere esclusi dal concorso
  • I docenti con laurea abilitante all’insegnamento conseguita da dopo l’anno 2002, fino ad arrivare al 25 settembre 2012, potrebbero partecipare al concorso
  • la soglia minima per l’ammissione alla seconda prova dovrebbe essere abbassata a 30/50 rispetto ai 35/50 attualmente stabiliti
  • Probabilmente abolita la prova in lingua straniera per la scuola elementare
  • La prova orale in lingua straniera non dovrebbe essere più un obbligo
  • Il candidato con un punteggio inferiore a quello ottenuto nel concorso precedente, può optare per il vecchio punteggio 
  • Graduatoria di merito valida per tre anni
  • Assente dalla tabella dei titoli la valutazione per la permanenza nelle graduatorie, riconosciuto invece un punteggio superiore agli specializzati rispetto a chi possiede altri titoli universitari. 

Buona domenica 🙂

Carrozza: nei prossimi anni si continueranno a bandire i concorsi per docenti

Versione stampabile
anief
soloformazione