Concorsi scuola, pubblicazione bandi confermata. Indicazioni parere CSPI

di redazione

item-thumbnail

Concorsi scuola: il Ministero può bandirli anche durante lo stato di emergenza, rinviando naturalmente l’espletamento delle prove. Così l’ultima bozza del Decreto scuola, approvata dal CdM

L’autorizzazione alla pubblicazione dei bandi di concorso per le quali il Ministero dell’istruzione possiede già le necessarie autorizzazione proviene dall’ultima bozza del DL Scuola, attesa per domani in Consiglio dei Ministri.

Per quanto riguarda i concorsi scuola, ricordiamo che il Ministero ha già ottenuto l’autorizzazione dal Ministero della Pubblicazione Amministrazione  (24.000 posti per il concorso straordinario e 25.000 per l’ordinario della secondaria)

Nel testo del DL Scuola si prevede però – a differenza della bozza diffusa nei giorni scorsi – che il CSPI possa rendere il proprio parere nel termine di sette giorni dalla richiesta da parte del Ministero dell’istruzione.

Decorsi i sette giorni, si potrà prescindere dal parere.

Per quanto riguarda i provvedimenti già trasmessi – quelli relativi ai concorsi scuola per infanzia  primaria e secondaria straordinario per il ruolo e ordinario – , il termine dei sette giorni decorre dalla data di entrata in vigore del decreto scuola, sempre che non sia scaduto il termine per renderlo.

Scarica la nuova bozza

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione