Concorsi scuola, perché pochi posti per alcune classi di concorso. Come sono stati stabiliti

Stampa

Concorsi scuola: i bandi sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale, ci sono le date di presentazione delle domande ma non quelle di svolgimento delle prove, a causa del permanere delle misure di contenimento volte a limitare il diffondersi del contagio da Covid19. 

I bandi sono quattro

La distribuzione dei posti

Concorso straordinario per il ruolo 

concorso ordinario secondaria

concorso infanzia e primaria

Come sono stati distribuiti i posti

I posti sono 25.000 per il concorso ordinario secondaria, 24.000 per straordinario secondaria e 12.863 per ordinario infanzia e primaria.

I posti sono stati distribuiti nelle classi di concorso con posti vacanti e disponibili per il periodo di riferimento delle graduatorie che si formeranno dal concorso.

Ripartizione posti Concorso straordinario secondaria

Ripartizione posti concorso ordinario secondaria

Ripartizione posti concorso ordinario infanzia primaria

Svuotare le graduatorie già esistenti

Bisogna tener conto che ci sono classi di concorso con GaE e soprattutto graduatorie di merito ancora esistenti.

Pertanto si è tenuto conto della proroga di un ulteriore anno della validità delle graduatorie di merito del concorso 2016, del  numero dei vincitori ancora da assumere, nonché della ripartizione delle assunzioni con percentuale al concorso 2018.

Si è tenuto conto inoltre delle novità introdotte dal DL 126/2019 approvato con modificazioni il 20 dicembre 2019, e cioè:

  • assunzioni su posti Quota residui dell’anno scolastico 2019/20 (4.500 posti)
  • iscrizione nella fascia aggiuntiva dei concorsi straordinario 2018 per infanzia e primaria e straordinario 2018 secondaria per docenti abilitati, anche in regioni diverse da quella di pertinenza della graduatoria o dell’elenco aggiuntivo di origine.
  • call veloce per assunzione su posti residui dalle immissioni in ruolo dell’anno corrente

Per il concorso ordinario infanzia e primaria si è inoltre tenuto conto della presenza in GaE di numerosi docenti ancora iscritti con riserva, che maturano comunque il diritto al ruolo se e fino a quando non interviene una sentenza negativa.

Sembra non avere inciso invece il calo demografico che nei prossimi anni potrebbe portare ad un ridimensionamento degli organici del personale docente.

Uno degli obiettivi dichiarati è inoltre quello di non creare un lungo elenco di docenti che superano le prove ma che non rientrano nel numero dei posti disponibili. A questo fine per i concorsi ordinari è stata predisposta la prova preselettiva. Tutto sulla preselettiva

CORSI DI PREPARAZIONE DI ORIZZONTE SCUOLA FORMAZIONE

Concorso straordinario secondaria

Concorso ordinario secondaria

Concorso infanzia e primaria

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur