Concorsi scuola, Fratelli d’Italia all’attacco: “Crisi economica e sanitaria ai massimi livelli, ma Azzolina pensa ancora allo straordinario”

Stampa

“L’incredibile ministra Azzolina continua nella sua opera distruttiva della scuola e in piena pandemia, con l’Italia divisa tra il rosso e l’arancione, autorizza la ripartenza dal 15 febbraio del concorso straordinario per la stabilizzazione dei docenti precari”.

Inizia così una nota dei deputati di Fratelli d’Italia Carmela Ella Bucalo e Paola Frassinetti, rispettivamente responsabile scuola del dipartimento istruzione di Fdi e vicepresidente commissione Cultura.

“A dispetto di uno stato di emergenza fino al 30 aprile, in spregio ad un divieto di spostarsi tra regioni migliaia di docenti, con enormi problemi relativi al trasporto pubblico, saranno chiamati a sostenere la prova. Le scuole e le attività produttive sono chiuse, la crisi economica e sanitaria è ai massimi livelli, ma per un governo rattoppato e un ministro incompetente, la priorità è spedire in giro per l’Italia madri e padri di famiglia. Complimenti”. 

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione