Concorsi scuola docenti, Bussetti: a cadenza regolare, altrimenti sempre cattedre scoperte

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Oggi si apre ufficialmente la stagione dei concorsi scuola per i docenti: i sindacati sono stati convocati al Miur per l’informativa sul bando del concorso ordinario per infanzia e primaria. 

Si tratta di 16.959 posti, da assegnare in due anni scolastici.

Seguiranno, in autunno  – inverno, i concorsi per la scuola secondaria. Uno straordinario per i docenti con tre anni di servizio nella scuola statale negli ultimi otto e uno ordinario, al quale potranno partecipare anche laureati con 24 CFU.

Ma l’obiettivo del Ministro va al di là .

“Ora dobbiamo assicurarci – ha affermato in una intervista al Messaggero – che si svolgano con cadenza regolare. Altrimenti avremo sempre cattedre scoperte, soprattutto in alcune aree del paese”.

Al momento però l’unico concorso avviato (e non ancora concluso) è quello straordinario per infanzia e primaria, determinato dall’urgenza di definire la posizione dei docenti con diploma magistrale assunti con riserva.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione