Concorsi scuola anche in Valle d’Aosta con il modello nazionale, no procedura autonoma

di redazione

item-thumbnail

I concorsi scuola saranno emanati anche in Valle d’Aosta seguendo le analoghe procedure nazionali. 

L’assessore regionale all’istruzione Chantal Certan ha incontrato una delegazione dell’Associazione docenti precari della Valle d’Aosta e spiegto che   “Le assunzioni a tempo indeterminato del personale docente regionale sono disposte ordinariamente a copertura di tutti i posti vacanti, attingendo, ovviamente, dalle graduatorie utili per le assunzioni in ruolo”.

No concorso autonomo

L’assessore ha anche spiegato che “un concorso disciplinato in modo autonomo dalla Regione, come richiesto da alcuni precari, analogamente a quanto avvenuto in altre province autonome, non è fattibile stante l’applicazione al personale scolastico della Valle d’Aosta delle norme di stato giuridico ed economico del corrispondente personale appartenente ai ruoli dello Stato e ciò anche con riguardo alle procedure di reclutamento, fatto salvo l’ulteriore requisito di piena conoscenza della lingua francese con il conseguente riconoscimento economico previsto da specifiche leggi regionali”.

“Un percorso diverso – ha concluso l’assessora Certan – presupporrebbe la regionalizzazione dei ruoli del corpo insegnante. E’ una strada che si può anche intraprendere, non appena sarà possibile, ma ovviamente con la condivisione della categoria”.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione