Concorsi scuola 2018: prevista tassa di 10 euro per partecipare

di redazione
ipsef

item-thumbnail

A prevederla la Bozza della Legge di Bilancio, ma su di essa si attende la verifica della Ragioneria dello Stato.

Già inserita nell’ultimo concorso a cattedra svolto nel 2016, in quanto prevista dalla Legge 107, adesso sembra possa essere estesa a tutti i concorsi per la scuola prevista dai Decreti Legislativi attuativi della Buona Scuola.

“111. Per la partecipazione ai concorsi pubblici per titoli ed esami di cui all’articolo 400 del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, come modificato dal comma 113 del presente articolo, e’ dovuto un diritto di segreteria il cui ammontare e’ stabilito nei relativi bandi”

Si tratta del pagamento di una tassa per diritti di segreteria. La tassa va pagata prima di inoltrare la domanda e non viene restituita in alcun caso.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione