Concorsi pubblici si cambia: prova orale anche in videoconferenza, sempre prova preselettiva e conoscenza inglese

Stampa

Rivoluzione nei concorsi pubblici, a darne notizia la titolare della PA Fabiana Dadone che coglie l’occasione dell’emergenza COVID per modificare quelle che sono le modalità per la selezione del personale che dovrà lavorare nella PA.

Prova preselettiva e scritto

Non mancheranno sempre la prova preselettiva (se prevista) e una prova selettiva scritta, che saranno svolte in maniera informatizzata e in sedi decentrate.

Prova orale informatizzata

A queste segue la prova selettiva orale la quale, se necessario, si potrà svolgere anche in videoconferenza, attraverso l’utilizzo di strumenti informatici e digitali, garantendo comunque l’adozione di soluzioni tecniche che ne assicurino la pubblicità.

Inglese

Infine, la prova orale dovrà valutare anche la conoscenza della lingua inglese e la conoscenza e l’uso delle tecnologie informatiche, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, e delle competenze digitali.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì