Concorsi pubblici, prove preselettive maxi impensabili nei prossimi mesi. Le alternative

Stampa

Concorsi pubblici e prova preselettiva: ne parla la Ministra della Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone 

“Maxi preselettive per i concorsi pubblici non sono più pensabili nei prossimi mesi. Stiamo lavorando per velocizzare le procedure, senza perderne in qualità, grazie all’utilizzo dei supporti informatici e per dare valore alle capacità trasversali dei candidati, sempre più indispensabili nel mondo del lavoro.” così la Ministra.

Le prove,  dice il Ministro, dovranno essere delocalizzate e svolte al pc.

Una procedura effettivamente già sperimentata nei concorsi per la scuola che quindi non dovrebbero subìre modifiche.

A prevedere la prova preselettiva sono il concorso ordinario infanzia e concorso ordinario secondaria. La preselettiva si svolge nella regione scelta per il concorso, all’interno delle scuole, a gruppi. Un modello che potrebbe fare scuola.

Concorso ordinario secondaria, come si svolge preselettiva: argomenti, numero domande, durata, chi supera la prova. Prevista banca dati

Stampa

L’Eco Digitale di Eurosofia, il 14 dicembre segui la Tavola rotonda:“Didattica a distanza e classe capovolta – Ambienti di apprendimento innovativi”