Concorsi pubblici, firmato decreto nuove misure per persone con Dsa. Al posto della prova scritta un colloquio

È stato firmato dal ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, e dai ministri per le Disabilità, Erika Stefani, e del Lavoro, Andrea Orlando, il decreto per assicurare alle persone con disturbi specifici dell’apprendimento (Dsa) la possibilità di alcune misure per evitare penalizzazioni nei concorsi pubblici. Lo fa sapere una nota della Funzione pubblica