Concorsi, M5S: cambiare le procedure ora non farebbe assumere 62.000 docenti

Stampa

“I bandi appena pubblicati garantiscono 62 mila assunzioni, a cominciare già da settembre.

Un risultato importantissimo che non deve essere messo in discussione.

Cambiare la procedura adesso significherebbe infatti rimandare le assunzioni di almeno un anno, gli insegnanti non se lo meritano”.

Lo spiegano fonti del M5S replicando alle richieste di Pd, Leu e Autonomie sul decreto scuola.

Stampa

Eurosofia: 5 nuovi preziosi webinar formativi gratuiti per i concorsi scuola e sul nuovo Pei. Non perderteli. Registrati ora