Concorsi scuola, l’annuncio di Valditara: “Nei prossimi tre anni bandi per altri 70.000 docenti”

WhatsApp
Telegram

I concorsi per l’assunzione in ruolo dei docenti sono “uno dei tanti passaggi per colmare i vuoti di organico”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, intervenendo al Forum Adnkronos al Palazzo dell’Informazione.

“A settembre abbiamo assunto 40.600 nuovi docenti – ha ricordato Valditara – e abbiamo avviato le procedure per reclutarne altri 70mila nei prossimi tre anni. È importante che vi sia ogni anno un bando di concorso per reclutare stabilmente, avviando così un nuovo corso rispetto al passato”.

In particolare sui docenti precari, Valditara ha evidenziato che va affrontato il problema degli incentivi, rappresentando che “spostarsi dal luogo di residenza a quello di lavoro” potrebbe significare per un docente “un costo della vita molto più alto”. Quindi, “con i sindacati bisogna studiare delle forme di incentivazione per incoraggiarli a trasferirsi”.

Il piano di assunzioni

Il piano di assunzioni legato al PNRR prevede:

  • 70.000 posti nei prossimi tre anni, di cui 20.000 entro dicembre 2024 con il concorso PNRR
  • 20 mila docenti entro settembre 2025
    30 mila docenti entro giugno 2026
  • Un bando di concorso ogni anno per reclutare stabilmente i docenti;
  • Incentivi per i docenti precari che si spostano dal luogo di residenza a quello di lavoro.

Le novità previste nella BOZZA del Decreto PNRR

La bozza approvata ieri in Consiglio dei Ministri porta inoltre una novità importante (dobbiamo attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per conoscere il testo definitivo e poi attendere l’iter parlamentare del provvedimento).

La timeline indicata potrebbe essere anticipata con assunzioni dalle annualità successive, fermo restando il limite numerico stabilito dal MEF per le assunzioni 2024/25.

Il testo iniziale presente nel testo

“Al fine di garantire il raggiungimento del target finale collegato alla riforma del sistema di reclutamento dei docenti – R 2.1 della Missione 4 – Componente 1 del PNRR, per la durata del Piano, con il decreto del Ministro dell’istruzione e del merito, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, di cui all’articolo 1, comma 335, della legge 30 dicembre 2021,
n. 234 può essere autorizzata l’anticipazione delle facoltà assunzionali anche relative alle annualità successive, fermo restando che le assunzioni potranno essere effettuate nei limiti delle facoltà assunzionali maturate e disponibili a legislazione vigente.”

Il testo potrà ancora subìre delle modifiche

Assunzioni da GaE e concorsi fino al 2020

Rimangono in vigore le assunzioni da GaE (per il 50% dei ruoli) e lo scorrimento dei concorsi già effettuati. Ma lo scorrimento del concorso 2020 andrà in coda alle nuove assunzioni da concorso PNRR. Non conosciamo ancora le singole percentuali.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri