Concorsi docenti, come visualizzare e scaricare la convocazione. Indicazioni USR

WhatsApp
Telegram

Si terranno l’11 e 12 marzo le prove scritte del concorso docenti di infanzia e primaria e dal 13 al 19 marzo per i docenti di scuola secondaria. Alcuni USR, a seguito di segnalazioni da parte dei candidati, hanno pubblicato delle precisazioni sulla visualizzazione della convocazione.

L‘USR Toscana precisa che al fine di visualizzare la convocazione per la prova scritta dei concorsi, con l’indicazione della data, del turno e della sede di svolgimento d’esame, ciascun candidato deve accedere alla Piattaforma “Concorsi e procedure selettive”, area “Graduatorie”, selezionare la procedura concorsuale di interesse e nella sezione “Allegati” è possibile scaricare la convocazione.
https://www.miur.gov.it/-/piattaforma-concorsi-e-procedure-selettive

Anche l’USR Piemonte ha diramato la precisazione a vantaggio dei candidati che non seguono correttamente il percorso.

L’USR Puglia ha invece predisposto una guida per immagini scaricabile dal seguente file 

L’USR Lazio ha specificato che non viene inviata una mail ai candidati.

L’USR Veneto ha reso disponibile una guida.

Anche l‘USR Calabria ha pubblicato una nota.

N.B. La convocazione è unica per tutte i posti/classi di concorso richieste. Chi partecipa solo per infanzia/primaria o solo per secondaria svolge una sola prova scritta. Solo chi partecipa ad entrambi i concorsi (e quindi ha presentato due domande) avrà due convocazioni, distinte.

Chi ha il PDF della domanda deve aver ricevuto la convocazione. Se, dopo aver seguito tutta la procedura, nella sezione Graduatorie non è presente la convocazione, controllare che la domanda sia stata inoltrata correttamente.

Per quanto riguarda eventuali pagamenti mancanti – da sanare entro il giorno precedente la prova –  il Ministero ha diffuso questa nota

Sull’argomento abbiamo proposto nei giorni scorsi un tutorial

AVVISI convocazioni USR

Istruzioni svolgimento prova

La prova scritta

I candidati hanno 100 minuti per rispondere ai 50 quesiti, così suddivisi:

a. 40 quesiti a risposta multipla volti all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato in ambito pedagogico, psicopedagogico e didattico-metodologico, così distribuiti:

• 10 quesiti di ambito pedagogico;
• 15 quesiti di ambito psicopedagogico, ivi compresi gli aspetti relativi all’inclusione;
• 15 quesiti di ambito metodologico didattico, ivi compresi gli aspetti relativi alla valutazione.

b. 5 quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue;

c. 5 quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

Come prepararsi

6 lezioni live per prepararsi alla prova scritta. Analisi di 400 test 59,00

WhatsApp
Telegram

AggiornamentoGraduatorie.it: GPS I e II fascia, calcola il tuo punteggio