Concorsi docenti 2024, “lodevole servizio”. Pascarella (Flc Cgil): “Non rischia esclusione dal concorso chi l’ha flaggata, preferenza vale a parità di punteggio”

WhatsApp
Telegram

Concorsi docenti 2024, la questione “lodevole servizio” tiene banco fino alla fine. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata infatti, sia per infanzia e primaria DDG n. 2576/2023 che secondaria DDG n. 2575/2023, per il 9 gennaio ore 23: 59.

La sezione PREFERENZE del modello di domanda e la voce “Lodevole servizio”

È una sezione non obbligatoria, con alcune voci che è possibile flaggare solo se in possesso delle voci richieste.

Tra queste la voce “Lodevole servizio”. La dicitura completa è “Aver  prestato lodevole servizio a qualunque titolo, per non meno di un anno, nell’amministrazione che ha indetto il concorso laddove non fruiscano di altro titolo di preferenza in ragione del servizio prestato”

Nelle scorse settimane, come confermato ai nostri microfoni dalla sindacalista Manuela Pascarella (Flc Cgil) era emersa una interpretazione univoca, avvalorata attraverso le vie brevi, che la dicitura – ormai desueta – potesse essere equiparata a quella di “servizio senza demerito”.

Negli ultimi giorni invece, attraverso le risposte fornite dall’URP del Ministero e, chiarisce la Flc Cgil, attraverso una nota interna che non è stata trasmessa ai sindacati né pubblicata in via ufficiale, l’interpretazione appare difforme.

Secondo quest’ultima interpretazione la Preferenza “Lodevole servizio” va flaggata solo nel caso di una attestazione, effettivamente riferita a questa circostanza, da parte del Dirigente Scolastico.

Attenzione: nel modello di domanda non è richiesto di inserire l’attestazione né il protocollo della scuola. 

L’intervento di Manuela Pascarella, sindacalista della Flc Cgil: aver flaggato “lodevole servizio” non è motivo di esclusione dal concorso.

03:30 Se si è segnato servizio lodevole si hanno problemi?

Posto che la compilazione della domanda è derivata dalle indicazioni fornite, la sindacalista chiarisce che aver flaggato la preferenza non è motivo di esclusione dal concorso.

Nel bando sono indicati i motivi di esclusione dalla procedura, che la redazione di Orizzonte Scuola ha riassunto in questo articolo

Concorsi docenti 2024: scadenza 9 gennaio, quali sono i motivi di ESCLUSIONE

Vinco il concorso: quando viene utilizzata la preferenza “lodevole servizio”

Quando due candidati hanno parità di punteggio e parità nelle preferenze che precedono quella del lodevole servizio.

Sicuramente spetterà alle Commissioni dirimere eventualmente tale controversia qualora due candidati dovessero trovarsi in tale condizione.

WhatsApp
Telegram

Corsi di Formazione in Coaching e Mentoring per i docenti delle scuole con LEARNING COACH SOLUTIONS