Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Concorsi docenti 2024, dopo l’estate un’altra procedura. I requisiti necessari [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Fino al 9 gennaio ci sarà tempo per presentare domanda per partecipare al concorso docenti 2023. Dopo l’estate del 2024 è prevista tuttavia un altro concorso per attuare le misure previste dal Pnrr.

In molti si chiedono se per partecipare al secondo concorso del Pnrr saranno previsti gli stessi requisiti e le stesse modalità oppure ce ne saranno altri.

Domanda che è giunta anche durante il Question Time del 2 gennaio 2024, in diretta su OS TV. A fare il punto della situazione Chiara Cozzetto, segretaria nazionale dell’Anief.

La sindacalista spiega che la futura procedura si svolgerà “con le stesse modalità previste per questo concorso, con in più la possibilità di partecipare anche a quanti si saranno iscritti ai corsi da 30 CFU che danno proprio l’accesso ai concorsi“.

Per il resto non cambia rispetto al concorso che sta per partire“, aggiunge.

Di conseguenza, il conseguimento dei 30 CFU appositi, permetterà l’accesso anche a quei laureati che – in possesso solo del titolo di studio – si trovano oggi esclusi dalla partecipazione al concorso bandito con DDG n. 2575/2023, la cui domanda di partecipazione scade il prossimo 9 gennaio. Chi ha solo la laurea è escluso. Ecco quando potrà partecipare

In ogni caso si raccomanda ai potenziali candidati di controllare che la laurea sia completa con i CFU necessari per l’accesso alla classe di concorso, ai sensi del DPR 19/2016 e dm 259/2017.

Il percorso abilitante da 30 CFU, secondo il DPCM 4 agosto 2023, avrebbe dovuto concludersi entro il 28 febbraio 2024 (!), data che purtroppo non sarà rispettata perché i corsi non sono stati ancora avviati.

LA RISPOSTA DI CHIARA COZZETTO DA ASCOLTARE AL MINUTO 21:18

TUTTE LE RISPOSTE

Le caratteristiche del secondo concorso della fase straordinaria PNRR

Previsto per settembre /ottobre 2024.

Al secondo concorso potranno verosimilmente partecipare coloro che non avranno superato il primo concorso, più coloro che nel frattempo avranno acquisito il titolo di accesso (30 dei 60 CFU utili per l’abilitazione).

Se saranno rispettate le tempistiche, si tratterà di due possibilità una a ridosso dell’altra, in modo che l’accesso nei percorsi di abilitazione sia continua e diventi strutturale.

Concorso scuola secondaria

Per partecipare per la scuola secondaria di primo e secondo grado, per i posti comuni, bisognerà avere almeno uno dei seguenti requisiti:

  • laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso + abilitazione per la specifica classe di concorso Cosa controllare per il titolo oppure
  • laurea + tre anni di servizio negli ultimi cinque, entro il termine di presentazione della domanda, svolti presso le scuole statali, anche non continuativi, di cui almeno uno specifico oppure
  • laurea coerente con la classe di concorso oggetto del concorso + 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022 Ecco cosa bisogna indicare per i 24 CFU [IMPORTANTE]

Gli ITP (tabella B del DPR 19/2016) possono accedere con

  • abilitazione oppure
  • diploma di accesso alla classe di concorso (il requisito sarà in vigore fino al 31 dicembre 2024).

Per i posti di sostegno, invece, sarà necessario avere, oltre al titolo di accesso alla classe di concorso,  il diploma di specializzazione per il grado richiesto

Iil titolo deve essere in possesso entro la scadenza per la presentazione della domanda; è previsto l’inserimento con riserva per chi ha conseguito il titolo estero ed entro la data di scadenza del bando ha presentato la domanda di riconoscimento.

N.B. I titoli di accesso e i titoli valutabili per la graduatoria devono essere in possesso entro la data di scadenza per la presentazione della domanda. L’unica riserva è prevista per il riconoscimento del titolo conseguito all’estero (il riconoscimento, non il titolo stesso).

Vuoi prepararti con noi? 

La nostra offerta formativa

Concorso docenti infanzia e primaria

Per accedere al concorso ordinario per l’infanzia e primaria, per il posto comune, sarà necessario avere uno dei seguenti requisiti:

  • per primaria diploma magistrale per i posti comuni della scuola primaria conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002, al termine dei corsi quadriennali e quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale, iniziati entro l’anno scolastico 1997-1998 aventi valore di abilitazione ivi incluso il titolo di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla Circolare Ministeriale 11 febbraio 1991, n. 27;
  • per infanzia diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02 al termine dei corsi triennali e quinquennali sperimentali della scuola magistrale, ovvero dei corsi quadriennali o quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale, iniziati entro l’anno scolastico 1997-1998 aventi valore di abilitazione ivi incluso il titolo di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla Circolare Ministeriale 11 febbraio 1991, n. 27.
  • abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria
  • analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente oppure

Per accedere ai posti di sostegno sia infanzia primaria, è necessario possedere, oltre ai requisiti precedenti per il posto comune, il diploma di specializzazione conseguito ai sensi del DM n. 249/2010 per il grado richiesto (il titolo deve essere in possesso entro la scadenza per la presentazione della domanda; è previsto l’inserimento con riserva per chi ha conseguito il titolo estero ed entro la data di scadenza del bando ha presentato la domanda di riconoscimento).

Vuoi prepararti con noi? 

La nostra offerta formativa

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri