Concorsi del 2021 per la Scuola: Docenti, DSGA, Dirigenti scolastici e tecnici, IRC. Tutte le info

Stampa

Abbiamo deciso di raggruppare tutte le più importanti  e recenti novità dal mondo della Scuola; alcune di esse sono declinate nella Legge di Bilancio e nel Decreto Milleproproghe: si va dai Concorsi per gli aspiranti Docenti, Dirigenti tecnici e insegnanti I.R.C., che si svolgeranno nel 2021 al nuovo dimensionamento scolastico e le assunzioni di tutti gli idonei del concorso DSGA.

Tutti i concorsi del 2021 per la Scuola

Innovativa procedura concorsuale, ogni 2 anni, per reclutamento docenti specializzati sul sostegno

Dopo il sì alla Camera, la legge di bilancio ottiene il via libera anche al Senato. La manovra, su cui il governo ha posto la fiducia, è stata approvata con 156 voti a favore, 124 contrari e nessun astenuto.

IL TESTO DELLA LEGGE DI BILANCIO 2021

Il Ministero dell’istruzione a bandire procedure selettive, su base regionale, per l’accesso in ruolo su posto di sostegno per docenti in possesso del relativo titolo di specializzazione, a cui si attinge esclusivamente in caso di esaurimento delle corrispondenti graduatorie utili a legislazione vigente, e solo all’esito delle procedure di scorrimento delle graduatorie concorsuali di altre regioni o province. Ogni due anni, inoltre, per i candidati già collocati nelle predette graduatorie è previsto l’aggiornamento del punteggio sulla base dei titoli conseguiti tra la data di partecipazione alla procedura e la data dell’aggiornamento.

Concorso riservato sostegno

Concorso sostegno: sarà ogni due anni, con graduatorie aggiornabili con nuovi titoli

Nuovo Concorso sostegno: prova sarà selettiva e graduatoria si rinnoverà ogni due anni. Chiarimenti

Concorso straordinario per il ruolo – Le prove riprenderanno nel 2021, pandemia permettendo

A causa dell’emergenza sanitaria, le prove del concorso straordinario di cui al DD n. 510 del 23 aprile scorso sono state sospese. Al momento il divieto di espletamento dei concorsi è valido al 15 gennaio 2021. Il Ministero ha comunicato più volte l’intenzione di riprendere le prove appena possibile, ma non è ancora possibile prevedere un calendario, né il Ministero ha comunicato quanto tempo intercorre tra la comunicazione del calendario e l’espletamento delle prove.

Le prove del concorso straordinario per il ruolo ancora non svolte saranno ricalendarizzate

Il Ministero ha assicurato che le prove ancora non svolte saranno ricalendarizzate. Non sappiamo ancora con quanti giorni di preavviso.

Ricordiamo che nel frattempo il Consiglio di Stato si è espresso a favore delle prove suppletive per i candidati impossibilitati a svolgerle causa quarantena per Covid e che si sono perciò rivolti al Giudice, per cui alla ripresa delle prove bisognerà affrontare anche questa problematica.

Concorso straordinario, alcuni docenti hanno ricevuto una mail: cosa si chiede, è la “prova” di aver avuto almeno 56/80?

Concorso straordinario: ci sono i primi risultati a Bolzano con bocciature e prime delusioni

Concorsi ordinari: infanzia/primaria e secondaria

Non c’è ancora una data esatta; in ogni caso  i concorsi ordinari cominceranno ad espleterarsi nel corrente anno 2021, con una forte ipoteca sulla possibilità di poter concludere le procedure in tempo utile per le immissioni in ruolo dell’anno scolastico 2021/22.

Nonostante ciò le domande rimangono cristallizzate al 31 luglio 2020, per cui non è possibile cambiare regione o inserire diversa classe di concorso né è tantomeno permesso ai neolaureati della sessione autunnale di presentare la domanda.

La prima operazione degli Uffici Scolastici sarà quello di stabilire, in base al numero delle domande pervenute, per ogni classe di concorso e regione, se sarà necessaria o meno la preselettiva per i due concorsi ordinari.

La preselettiva  si svolgerà infatti qualora a livello regionale e per ciascuna distinta procedura, il numero dei candidati sarà superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso e, comunque, non inferiore a 250. In ogni caso la batteria dei test sarà pubblicata almeno venti giorni prima rispetto alla prova.

Concorsi scuola, nulla di fatto entro il 2020. Sono ancora un modello per assumere gli insegnanti?

Concorsi scuola rimandati al 2021: si punta allo straordinario, un’impresa concludere l’ordinario in tempo per le assunzioni. Tutte le info

Procedura straordinaria per l’abilitazione

Le domande sono state presentate entro il 15 luglio, ma su quest’ultima il Ministero non ha ancora comunicato nulla. Probabilmente per lo svolgimento bisognerà attendere l’esito del concorso straordinario per il ruolo, e quindi tra non pochi mesi

Procedura abilitazione: prova scrittapercorso di abilitazione

Precario si iscrive a procedura abilitante invece che concorso straordinario, ricorre in tribunale perché ha ritenuto dicitura ingannevole. Sentenza

I.R.C. – Dirigenti tecnici – Dirigenti scolastici – DSGA – Le recenti info dal decreto Milleproproghe e Legge di Bilancio 2021

Il decreto milleproroghe è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Ci sono alcune misure che riguardano la scuola. Tra esse, il reclutamento Insegnanti di religione cattolica e il concorso per Dirigenti tecnici.

Concorso religione cattolica

Inserita una proroga in materia di reclutamento del personale docente di religione cattolica. In particolare il Ministero è autorizzato a bandire entro l’anno 2021 (in precedenza, entro il 2020) un concorso per la copertura dei posti per l’insegnamento della religione cattolica che si prevede siano vacanti e disponibili negli anni scolastici dal 2021/2022 al 2023/2024 (in precedenza, dal 2020/2021 al 2022/2023). A tal fine viene modificato il comma 1 dell’articolo 1-bis del decreto-legge 126/19. Per le assunzioni rimangono ferme le attuali procedure autorizzatorie. (art. 5 comma 1).   I requisiti di accesso

Dirigenti tecnici

All’articolo 3, comma 3-ter, del decreto-legge 9 gennaio 2020, n.1, convertito, con modificazioni, dalla legge 5 marzo 2020, n. 12, le parole «31 dicembre 2020» sono sostituite dalle sseguenti: «31 dicembre 2021»“.

Questo significa che le procedure concorsuali previste entro il 2020 che riguardano il reclutamento dei Dirigenti tecnici – più noti come Ispettori scolastici – vengono prorogate.

Decreto milleproroghe pubblicato in Gazzetta Ufficiale: le misure per la scuola

Dirigenti scolastici

Con la Legge di Bilancio 2021, cambiano le regole del dimensionamento scolastico introdotte anni fa nel periodo dei tagli: per il 2020/2021 il numero minimo di 600 studenti400 nelle piccole isole e nei comuni montani, che le scuole devono raggiungere per avere un proprio dirigente scolastico e un Direttore dei Servizi Generali Amministrativi, viene abbassato rispettivamente a 500 e 300 studenti. Una misura per dare ad un numero maggiore di scuole un proprio capo di istituto ed un Dsga a tempo pieno, fondamentale nella gestione dell’attuale periodo emergenziale.

Le ultime assunzioni del concorso 2017 sono quelle di settembre 2020. Ultimo assunto il n. 2.523
(ultima posizione in graduatoria aggiornata al 14 agosto 2020 n. 3420)
Per il concorso Dirigenti Scolastici si attende però la pronuncia del Consiglio di Stato.
Un nuovo concorso per Dirigenti Scolastici non è atteso nel 2021.

DSGA

E’ il primo concorso per DSGA. In Legge di Bilancio 2021 è stata  eliminata la percentuale degli idonei [50%] nei posti messi a concorso per la singola regione che impediva ad una parte del personale DSGA di accedere al ruolo nonostante avesse superato il concorso.
La percentuale degli idonei era stata originariamente prevista dal bando (20%) ed elevata (30%) prima dalla L.159/2019 e successivamente (50%) dal D.L. 126/2019.

Le graduatorie del concorso DSGA 2018

Scuola, nel 2021 diminuiscono le reggenze. Più assunzioni di Dirigenti Scolastici e DSGA, le nuove norme

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur