Concorsi, chi garantisce la sicurezza dei candidati? Lettera

Stampa
ex

Inviato da Chiara Scurti – Vorrei offrire uno spunto di riflessione in merito al concorso straordinario di prossima emanazione.

Realisticamente vorrei sapere chi tra la senatrice Granato, la ministra Azzolina, il presidente Conte ha le competenze mediche per assicurarci un esame in sicurezza e tutela della salute.

Sinceramente sentir dire ce lo ha assicurato non e’la risposta che lo Stato deve dare ai suoi cittadini. Mi chiedo: gli esponenti citati insistono tanto che si fara’e si fara’in sicurezza,di contro Brusaferro spiega che forse le scuole non apriranno a settembre causa rischio assembramenti.

Allora il concorso non e’un assembramento che richiede pure lo spostamento di regione?farlo a scaglione come garantisce imparzialita’ e uniformita’della prova?queste sono le risposte che ci devono o per questi la nostra salute non conta nulla?d’accordo per il concorso ma quando le condizioni sono certe, non mandandoci allo sbando…e’inaccettabile e offensivo.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur