Concorsi Agenzia delle Entrate 2018: simulazioni gratuite per la prova oggettiva attitudinale

di redazione

item-thumbnail

PubbliRedazionale – L’Agenzia delle entrate ha bandito concorsi per l’assunzione a tempo indeterminato di funzionari amministrativi, tecnici e statistico-economici.
Nello specifico, le selezioni per 520 funzionari amministrativi e 118 funzionari tecnici prevedono:

  • Prova oggettiva attitudinale
  • Prova oggettiva tecnico-professionale
  • Tirocinio teorico-pratico di 6 mesi
  • Prova orale finale dopo il tirocinio

La prova oggettiva attitudinale: struttura e punteggio

Il primo step di selezione, la prova oggettiva attitudinale, consiste in un quiz a risposta multipla per la verifica delle attitudini e delle capacità di base in relazione ai profili professionali a concorso.
Il punteggio minimo per entrare in graduatoria è di 24/30: saranno ammessi alla fase successiva i primo 500 candidati. In caso di parità di punteggio all’ultima posizione disponibile, saranno ammessi tutti i candidati coinvolti.

Come prepararsi alla prova oggettiva attitudinale?

Per affrontare con successo la prova oggettiva attitudinale dei concorsi Agenzia delle Entrate 2018, consulta il kit EdiSES completo di:

In omaggio con il kit:

Esercitarsi per la prova oggettiva attitudinale: le simulazioni collettive gratuite

Per i candidati ai Concorsi Agenzia delle entrate, la EdiSES ha predisposto un ciclo di simulazioni collettive gratuite accessibili a tutti: ogni Martedì sarà disponibile una nuova esercitazione, mentre il mercoledì saranno pubblicate le graduatorie per la verifica dei risultati raggiunti.
Le simulazioni rispecchiano le caratteristiche della prova somministrata nel precedente concorso: 50 quesiti da risolvere in 40 minuti.

Consulta il calendario completo

Per tutti gli aggiornamenti sui Concorsi Agenzia delle Entrate 2018, consulta il blog EdiSES.

Per confrontarti con gli altri candidati, iscriviti al gruppo di studio su Facebook.

Versione stampabile
Argomenti: