Concorsi 2018 e nuovo reclutamento. M5S: ridurre FIT da tre a due anni

Stampa

Questa la carta che il M5S sfodera nella presentazione del programma per la prossima tornata elettorale.

Un programma che naturalmente è molto composito e dettagliato M5S presenta programma scuola: assunzioni su base fabbisogno, no limite insegnanti sostegno. Abbassamento numero alunni per classe, formazione retribuita, strutture solide e accoglienti ma che non manca di prestare attenzione anche a chi ancora nella scuola deve entrare.

In particolare uno dei provvedimenti più contestati è il periodo di formazione e tirocinio successivo al concorso ordinario (laureati senza 3 anni di servizio, con titolo utile per l’accesso alla classe di insegnamento + 24 CFU nelle discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche). Un periodo che potrebbe rivelarsi per i precari ancora più duro rispetto alle attuali supplenze, in quanto rischia di essere retribuito nei primi due anni a soli 400 euro al mese.

La proposta del M5S è quella di ridurre il percorso a due anni, uno speso per la formazione del personale e all’altro di vero e proprio tirocinio nelle classi.

Al momento, secondo il Decreto Legislativo n. 59 del 13 aprile 2017 il percorso di due anni è riservato ai docenti che superano il concorso della fase transitoria, previsto per i docenti non abilitati con 3 anni di servizio.

Stampa

Eurosofia. Aggiornamento Ata: corso di dattilografia a soli 99 euro. Iscriviti ora