Concessa sospensiva alla sentenza del TAR Lazio al concorso dirigenti scolastici della Lombardia: i presidi tornano al lavoro il 1 settembre

WhatsApp
Telegram

Una buona notizia arriva per i presidi neoimmessi vincitori del concorso lombardo.

Una buona notizia arriva per i presidi neoimmessi vincitori del concorso lombardo.

Il Consiglio di Stato ha concesso la sospensiva in relazione alla sentenza del TAR Lombardia, che ha annullato gli atti relativi alla procedura del concorso lombardo a dirigente scolastico.

I neo dirigenti potranno rientrare regolarmente nelle loro sedi, dopo l'anno di prova appena trascorso.

L'ANP aspetta che il MIUR appronti un apposito decreto che regolamenti le operazioni relative alla situazione di chi ha svolto l'anno da dirigente in sede e si è visto annullare la procedura (16 colleghi della Toscana e oltre 500 della Lombardia) e di chi ha superato tutte le prove concorsuali senza ottenere l’incarico a seguito di sentenza del TAR e del CdS (96 colleghi della Lombardia).

Ancora una volta il fattore tempo è determinante e sarebbe auspicabile, secondo l'ANP, che il decreto di sanatoria fosse al più presto pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur