CoNaVinCoS a Roma, presidio al MIUR, 19 luglio 2018

di redazione
ipsef

item-thumbnail

CoNaVinCoS – Come lo scorso anno, siamo pronti a tornare al MIUR, per parlare del nostro enorme problema: le cattedre fantasma. 

Soprattutto al sud, per il terzo anno di vigenza centinaia di persone resteranno fuori e, considerando i numeri delle previsioni, non basterà il quarto anno per assumere tutti, noi vincitori del concorso 2016, di cui tutti si dimenticano, perché non abbiamo bisogno di piangere e strepitare, poiché siamo gli unici, insieme ai nostri “compagni di battaglia” delle GaE storiche, ad essere NEL PIENO DIRITTO d’assunzione, secondo quanto citato e richiesto dall’articolo 97 della Costituzione.
I dati sono estremamente preoccupanti: ad esempio, per Primaria Campania, su un numero di 1604 vincitori e 161 idonei, nel primo anno ne sono stati assunti solo 178 e nel secondo anno ne sono previsti solo altri 155. Facendo una media di 165 persone all’anno, la GM sarà svuotata nel 2027 (10 anni a partire dalla formazione) generando, di fatto, una nuova GaE, senza neanche il diritto di prelazione sulle supplenze, lasciando persone SENZA LAVORO per 10 anni (su questo chiediamo aiuto anche al Ministro del Lavoro, On. Lugi Di Maio).
 
Ci vediamo a Roma, per ribadire al MIUR questo enorme problema, che resta nascosto mentre altre categorie di docenti gridano a larga voce.
Coordinamento Nazionale Vincitori Concorso Scuola 2016
Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione