Con un solo contagio niente dad, Anief: necessari meno alunni per classe e spazi più ampi

WhatsApp
Telegram

La nuova circolare ministeriale, sottoscritta ieri dal capo dipartimento Jacopo Greco e dal direttore generale della prevenzione sanitaria Giovanni Rezza, cambia in poche ore il trattamento dei contagi all’interno delle scuole: con 125 contagi ogni 100 mila abitanti rispetto ai 50mila di inizio mese, più di 14 mila nuovi contagi giornalieri, la didattica a distanza parte ogni tre contagi. Intanto Francesco Figliuolo intensifica i tracciamenti.

Anief ribadisce la necessità di sdoppiare le classi e aumentare gli organici per garantire in sicurezza la didattica in presenza.

Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato, ha affermato che “bisogna creare le condizioni per far rispettare il distanziamento sociale nelle classi pollaio; senza ciò l’obbligo del green pass dal 1° settembre è risultato inutile come lo sarà l’obbligo vaccinale dal 15 dicembre, come dimostrano le tantissime classi in quarantena, soltanto 900 la scorsa settimana nella sola Milano”.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito