Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Con quota 103 in pensione quando per un docente con 41 anni di contributi?

WhatsApp
Telegram

Per i docenti che raggiungono la quota 103 nel 2023 il pensionamento slitta all’anno successivo?

La manovra prevede una pensione anticipata con la quota 103 che permette ai lavoratori di accedere con 41 anni di contributi e con 62 anni di età. Rispondiamo alla domanda di un nostro lettore che ci scrive:

Buongiorno, mi chiamo Francesco e sono un docente di scuola superiore. Sono nato il 25/11/1960 e a ottobre 2023 raggiungo 41 anni di contributi. Vorrei sapere, per cortesia, se potrò andare in pensione nel 2023 o nel 2024. Vi ringrazio anticipatamente, buona giornata!

In pensione con quota 103

Se intende fruire della quota 103, in cui rientrerebbe tranquillamente il prossimo anno, penso che possa andare in pensione già il 1 settembre 2023.

Questo perchè molto probabilmente saranno riaperti, come accaduto per la quota 102 e la proroga di opzione donna, i termini per la presentazione della domanda di cessazione dal servizio per chi vuole accedere alle misure previste nella manovra 2023. E questo le permetterebbe, quindi, di presentarla nei primi mesi del prossimo anno.

Se, invece, a preoccuparla è il fatto che il requisito contributivo lo raggiunge a ottobre e non entro settembre, nel comparto scuola quasi tutte le misure prevedono l’accesso dal 1 settembre dello stesso anno se il requisito in questione (e anche quello anagrafico) sarebbero stati maturati in via prospettica entro la fine dello stesso anno. E non credo che questa misura faccia eccezione visto che i dipendenti del comparto scuola hanno una sola finestra di uscita l’anno.

In ogni caso per avere maggior certezza di questo bisognerà attendere la pubblicazione della manovra in Gazzetta Ufficiale a cui seguiranno le circolari INPS per le diverse misure che chiariranno tutti i dubbi in materia.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur