Il Comune di Prato assegna 145.000 euro annui alle scuole per piccole spese di manutenzione e cancelleria

di Giulia Boffa
ipsef

Comune di Prato – La giunta comunale di Prato ha approvato il rinnovo della convenzione del Comune con gli istituti scolastici della città dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2016 per l’acquisto di beni di consumo, tra cui carta, cancelleria e cartucce per stampanti, e piccole manutenzioni a beni mobili e arredi, come banchi, sedie e armadietti. I

Comune di Prato – La giunta comunale di Prato ha approvato il rinnovo della convenzione del Comune con gli istituti scolastici della città dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2016 per l’acquisto di beni di consumo, tra cui carta, cancelleria e cartucce per stampanti, e piccole manutenzioni a beni mobili e arredi, come banchi, sedie e armadietti. I

l rinnovo dell’accordo, approvato stamani dalla giunta su proposta dell’assessore alla Pubblica Istruzione Rita Pieri, metterà a disposizione dei 14 istituti comprensivi di Prato ben 145mila euro annui. Un segno di attenzione al mondo della scuola e alle famiglie anche in un momento di difficoltà per gli enti locali.

Versione stampabile
anief
soloformazione