Il Comune di Palermo dà il via al piano delle assunzioni: si cercano anche insegnanti di scuola d’infanzia

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Comune di Palermo ha deciso di stabilizzare 117 dipendenti precari e assumere personale esterno.

Si tratta di 14 dirigenti, un capo ufficio stampa, due redattori a tempo indeterminato, due coordinatori giornalisti e di insegnanti supplenti di scuola materna. In quest’ultimo caso, l’incarico è a tempo determinato per 1.175 giorni di supplenze e il costo complessivo annuale previsto è di 111 mila euro.

L’assunzione è prevista dal 1 gennaio.

Per le figure esterne invece i tempi di assunzione dipenderanno da quelli delle procedure concorsuali. Il costo totale annuo delle stabilizzazioni ammonta a 2.371.656,27, in parte a carico del Comune (1.661.204,41 euro) e in parte finanziato dallo Stato (710.451,85 euro). Le assunzioni di personale esterno all’amministrazione invece saranno a carico esclusivamente del Comune per un costo annuo di circa un milione di euro. Nel complesso il costo dell’operazione è di quasi 3 milioni e 500 mila euro, di cui 2.700 mila circa a carico del Comune.

Ecco nel dettaglio le figure che saranno stabilizzate:
14 insegnanti di scuola materna a 36 ore a tempo indeterminato, categoria C1
tre redattori a 36 ore a tempo indeterminato, categoria C1
profili vari a 25 e 26 e 14 ore, rispettivamente appartenenti alle categorie B1 (18 unità) e A1 (23 unità)
profili da individuare a 14 ore a tempo indeterminato del Bacino Asu Regionale (113 unità)

Le assunzioni di esterni
14 dirigenti a tempo indeterminato (costo complessivo annuo quantificato in 842.786,10 euro)
Un capo ufficio stampa, categoria D3 (37.077,42 euro)
Due redattori a tempo indeterminato, categoria C1 (59.415,37 euro)
Due coordinatori giornalisti a tempo indeterminato, categoria D1 (64.713,40 euro)
Insegnanti supplenti di scuola materna

Versione stampabile
anief
soloformazione