Compri “Active Shooter” e spari dentro una scuola, presto in commercio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Si tratta di un videogioco che sarà presto in commercio con il nome “Active Shooter” e ti permetterà di simulare una strage all’interno di una scuola.

Uccidi quanti più civili possibile

Il giocatore potrà ricoprire il ruolo di un agente delle forze SWAT con lo scopo di bloccare un serial killer o svolgere il ruolo di assassino, uccidendo quanti più studenti possibile all’interno della scuola.

Nella schermata anche il contatore di vittime, divise tra civili e poliziotti.

Parte la petizione per bloccare l’uscita

Tra gli indignati per l’annuncio dell’uscita del videogioco c’è Nill Nelson, senatore statunitense, che ha definito inaccettabile la condotta degli sviluppatori.

Gli autori del videogioco hanno così risposto. “Si tratta di una simulazione e niente più. Se avete la sensazione di ferire qualcuno o le persone che vi stanno attorno, vi invitiamo a contattare il vostro psichiatra o chiamare la polizia. Grazie mille“.

Affermazioni che non  hanno fermato gli oppositori che si sono organizzati per raccogliere le firme in una petizione che al momento conta 18mila sottoscrittori.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione