Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Comprendere lo sviluppo sostenibile: una Unità di Apprendimento trasversale per Infanzia, Primaria e Media

WhatsApp
Telegram

Il 24 ottobre di ogni anno si celebra la Giornata mondiale dell’informazione sullo sviluppo. La giornata si concentra sul miglioramento della diffusione delle informazioni e sulla mobilitazione dell’opinione pubblica, soprattutto tra i giovani.

Nel 1972, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite decise di istituire una “Giornata Mondiale dell’Informazione sullo Sviluppo in concomitanza con la Giornata delle Nazioni Unite del 24 ottobre.

L’Assemblea Generale aveva l’obiettivo di attirare ogni anno l’attenzione dell’opinione pubblica mondiale sui problemi dello sviluppo e sulla necessità di rafforzare cooperazione per risolverli.

Il giorno è stato ulteriormente riconosciuto come la data in cui è stata adottata la “Strategia di sviluppo internazionale per il secondo decennio di sviluppo delle nazioni.

Significato, storia e obiettivo principale della giornata

L’obiettivo principale di questa giornata è quello di diffondere l’informazione e mobilitare l’opinione pubblica al fine di attirare la loro attenzione e creare consapevolezza sui problemi che circondano lo sviluppo, promuovendo sforzi nel campo della cooperazione internazionale per la crescita e lo sviluppo.

Un ulteriore scopo dell’evento è spiegare al grande pubblico perché è necessario rafforzare la cooperazione internazionale per trovare il modo di risolvere questi problemi.

L’assemblea ha anche deciso che la giornata dovrebbe coincidere con la Giornata delle Nazioni Unite per sottolineare il ruolo centrale dello sviluppo nel lavoro delle Nazioni Unite.

Tendenza degli ultimi anni

Negli ultimi anni, molti eventi hanno interpretato il titolo della giornata in modo leggermente diverso. Si sono concentrati sul ruolo che le moderne tecnologie dell’informazione, come Internet e telefoni cellulari liberi dal divario digitale, possono svolgere nell’avvisare le persone e nel trovare soluzioni ai problemi del commercio e dello sviluppo.

Uno degli obiettivi specifici della Giornata Mondiale dell’Informazione sullo Sviluppo è, invece, quello di informare e motivare i giovani e questo cambiamento può aiutare a perseguire questo obiettivo.

La diffusione dell’informazione e la circolazione dell’opinione pubblica

Il 17 maggio 1972 la Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo (UNCTAD) ha introdotto misure per la diffusione dell’informazione e la circolazione dell’opinione pubblica interessata ai temi del commercio e dello sviluppo. Queste misure, in seguito, divennero note come Risoluzione 3038 (XXVII), che l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò il 19 dicembre 1972.

Questa misura chiamata Giornata mondiale dell’informazione sullo sviluppo ha fatto si che ci si concentrasse sui problemi dello sviluppo mondiale.

Percorso comune per eliminare i problemi nello sviluppo e incoraggiare nuove idee innovative

Un altro scopo di questo evento era ed è quello di aiutare uomini e donne a riconoscere perché è necessario rafforzare la cooperazione internazionale per trovare un percorso comune per eliminare i problemi nello sviluppo e incoraggiare nuove idee innovative per lo sviluppo. L’Assemblea Generale ha anche deciso di far coincidere questo evento con la giornata delle Nazioni Unite poiché voleva centralizzare l’obiettivo di sviluppo con altri obiettivi da raggiungere.

Il ruolo cruciale della tecnologia

Come già detto sopra la prima Giornata mondiale dell’informazione sullo sviluppo è stata celebrata il 24 ottobre 1973 e da allora viene celebrata, con costanza e grande attenzione di tutti, anche delle scuole ogni anno nello stesso giorno.

Negli ultimi tempi, l’invenzione della tecnologia dell’informazione, di Internet, dei telefoni cellulari ha svolto un ruolo cruciale nell’avvisare le persone sui problemi del commercio e dello sviluppo e le ha motivate a prendere le misure necessarie senza alcuna esitazione e a risolvere i problemi e le persone potrebbero suggerire idee migliori per il futuro che possono essere implementate per evitare tali discrepanze di sviluppo.

Il Primo articolo della Dichiarazione sul diritto allo sviluppo

Per questo è utile citare il primo articolo della Dichiarazione sul diritto allo sviluppo, adottata nel 1986, che recita: “Il diritto allo sviluppo è un diritto umano inalienabile in virtù del quale ogni persona umana e tutti i popoli hanno diritto partecipare, contribuire e godere di uno sviluppo economico, sociale, culturale e politico, in cui tutti i diritti umani e le libertà fondamentali possano essere pienamente realizzati” .

La sfida lanciata dalla Dichiarazione ha proporzioni inimmaginabili e implica un impegno concreto da parte di tutti.

E la scuola? Quali obiettivi?

Tra gli obiettivi più rilevanti:

  • informare gli alunni delle nostre scuole, di ogni ordine e grado, sulla cooperazione allo sviluppo, evidenziando i risultati anche della nostra;
  • promuovere il coinvolgimento diretto, il pensiero critico e l’interesse attivo dei cittadini e delle parti interessate nella cooperazione allo sviluppo, anche nella formulazione e attuazione delle politiche;
  • aumentare la consapevolezza dei vantaggi della cooperazione allo sviluppo non solo per i beneficiari dell’assistenza allo sviluppo, ma anche per i cittadini e per raggiungere una più ampia comprensione della coerenza delle politiche per lo sviluppo, nonché per promuovere tra i cittadini dei Paesi Occidentali e nei Paesi in via di sviluppo un senso di corresponsabilità, solidarietà e opportunità in un mondo in cambiamento e sempre più interdipendente.

Approfondire la conoscenza della cooperazione allo sviluppo

L’obiettivo di questa celebrazione intende consentire ai nostri alunni di approfondire la conoscenza della cooperazione allo sviluppo anche dell’UE, evidenziando ciò che l’Italia e l’Unione europea possono già fare e ciò che potrebbe essere raggiunto se gli Stati membri, i popoli e le istituzioni unissero i loro sforzi.

I diritti umani, le violazioni e le sofferenze

Non possiamo rimanere indifferenti di fronte alle grandi sofferenze e violazioni dei diritti umani e della dignità, che ancora accadono in alcune comunità.

Ulteriori info

Per ulteriori informazioni si prega di visitare i seguenti link:

Giornata mondiale dell’informazione sullo sviluppo

http://www.un.org/en/events/devinfoday

Sviluppo dell’ONU

http://www.un.org/en/development

Decisione del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 aprile 2014 sull’Anno europeo per lo sviluppo (2015).

http://www.isfol.it/sistema-documentale/

Comitato economico e sociale europeo

http://www.eesc.europa.eu/?i=portal.en.rex-opinions.29673

Informazione, sviluppo sostenibile e scuola: in un’UdA i principi della Giornata

“Noi cittadini per un mondo sostenibile” è l’ Unità di apprendimento trasversale (Scuola dell’Infanzia – Scuola Primaria – Scuola Secondaria di primo grado) realizzata dai docenti brillanti dell’I.C. “Federico II Di Svevia” di Mascalucia, diretto con grande competenza dal dirigente scolastico prof.ssa Giuseppina Consoli.

UDA Trasversale noi cittadini un mondo sostenibile

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO