Il completamento orario per i precari è un diritto, i dirigenti non si possono rifiutare. L’AND scrive al Ministero

di redazione

L'Associazione Nazionale Docenti ha inviato una nota al Capo Dipartimento, Dott.ssa Rosa De Pasquale con la quale si chiede di garantrie il completamento orario in base all’art. 4 del D.M. 131/2007 e dall'art. 40, comma 7 del CCNL 29.11.2007.

L'Associazione Nazionale Docenti ha inviato una nota al Capo Dipartimento, Dott.ssa Rosa De Pasquale con la quale si chiede di garantrie il completamento orario in base all’art. 4 del D.M. 131/2007 e dall'art. 40, comma 7 del CCNL 29.11.2007.

Il problema riguarda tutti i docenti precari che hanno un contratto inferiore alle 18 ore e che si sono visti rifiutare da alcune scuole la possibilità di completamento orario.

Nella nota il Prof. Greco afferma che sono pervenute all’AND segnalazioni riguardo a rifiuti opposti da alcuni dirigenti scolastici della scuola secondaria di secondo grado di permettere il completamento orario con incarichi aggiuntivi su altri spezzoni orari fino alle 18 ore consentite, solo in alcuni casi motivati con una presunta immodificabilità degli orari delle lezioni già definiti.

“Al riguardo, – ha affermato il Prof. Greco – si fa rilevare che la definizione dell’orario delle lezioni è un atto organizzativo interno che non può in nessun caso sopravanzare su un diritto soggettivo, qual è il diritto al lavoro. Nella scuola, il diritto al lavoro dei docenti deve essere inteso anche come diritto a pari condizione lavorative con gli altri docenti e, dunque, qualora disponibili, lo stesso numero di ore anche con completamento orario, ove l’incarico già conferito sia inferiore alle 18 ore. Il diritto al completamento orario è, infatti, garantito dall’art. 4 del D.M. 131/2007 e dall'art. 40, comma 7 del CCNL 29.11.2007 che prevedono, per gli aspiranti cui viene conferita una supplenza ad orario non intero, il diritto al completamento d’orario anche mediante frazionamento delle cattedre.” Per quanto rappresentato –conclude il Prof. Greco- sarebbe opportuno che fossero esperiti i necessari accertamenti ed adottati i provvedimenti conseguenti.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione