Compito in classe con indosso guanti di lattice da disinfettare ogni 30 minuti con amuchina. Accade a Roma

WhatsApp
Telegram

Compito in classe con indosso guanti di lattice da disinfettare ogni 30 minuti con amuchina. È successo ad una classe di un liceo classico a Roma, a cui il professore dopo la consegna, stando al racconto divertito degli studenti riportato dall’Adnkronos, avrebbe detto: “ragazzi ci metterò un po’ a correggerli perché diciamo, devo farli riposà”.

Su questo argomento, nel 2020, si era già espresso il Comitato Tecnico Scientifico. In una nota, gli esperti dissero di non aver mai autorizzato l’utilizzo dello spray (o gel) idroalcolico nella gestione del materiale cartaceo o didattico, che può essere maneggiato tranquillamente, anche senza l’uso di guanti.

Il CTS, rispondendo ad un quesito del ministero dell’Istruzione, ha ribadito che è sufficiente il rispetto delle misure generali di comportamento per il contenimento del contagio da SARS-CoV-2, in particolare la frequente igienizzazione delle mani.

La quarantena per i compiti, dunque, non è necessaria

Diversi insegnanti  erano arrivati a immaginare una “quarantena” dei quaderni coi compiti in classe degli studenti per evitare che ci fossero rischi di contagi: i quaderni venivano cioè riposti in buste chiuse per 48 ore prima di essere toccati. Precauzione non necessaria, ribadiscono ora gli esperti. Tutti i materiali scolastici possono essere usati, purché come sempre si tengano le mani pulite frequentemente, con il lavaggio e con il gel disinfettante.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio