Compiti per le vacanze di Natale? Pochi ma buoni: per il 52% gli studenti devono riposarsi ma non possono perdere del tutto il ritmo [ESITO SONDAGGIO]

WhatsApp
Telegram

Pochi ma devono esserci. E’ il responso del sondaggio lanciato da Orizzonte Scuola che chiedeva ai suoi utenti se assegneranno i compiti per le vacanze natalizie agli studenti.

Su un totale di quasi 1000 utenti che hanno partecipato alla breve rilevazione, il 52, 27% ha detto che i compiti saranno assegnati ma con la giusta quantità: gli studenti hanno senza dubbio in questo periodo il diritto di riposarsi ma sarebbe sbagliato perdere il ritmo del tutto.

Per il 39,32%, invece, non bisogna assegnare alcun compito ma lasciare che gli studenti trascorrano queste giornate di festa insieme alle loro famiglie e ai loro amici. Al massimo si consiglieranno alcune letture.

In minoranza, invece, l‘8,41%, gli utenti che assegneranno regolarmente i compiti delle vacanze. Il timore per questi insegnanti è che poi con la ripresa delle lezioni a gennaio sarà tutto più pesante quindi è necessario non mollare.

Abbiamo raccolto anche alcuni commenti dai social:

No… “raccomando” un ripasso generale… Le vacanze sono per tutti, non solo per noi che siamo pagati…“; “No, se si chiamano vacanze ci sarà un perché… è un periodo di riposo per i ragazzi, i genitori e gli insegnanti“;

Agli insegnanti piacerebbe che il dirigente scolastico li obbligasse a fare dei corsi di formazione durante le vacanze? Credo proprio di NO!;

Già fanno poco o niente, 15 giorni di stop sarebbero devastanti. Compiti sì!“;

Le mie alunne hanno protestato per una verifica fatto oggi perché è natale! Immaginate se provo ad assegnare compiti per le vacanze“.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur