Compiti durante le vacanze: soltanto il 42% degli studenti li ha conclusi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Skuola.net ha svolto una ricerca su circa 6mila studenti delle scuole medie e superiori al rientro dalle vacanze. Quanti alunni hanno completato i compiti assegnati a giugno dai docenti?

Quasi tutti gli studenti sono rientrati tra i banchi in questi giorni e rispetto allo scorso anno, stando al sondaggio di Skuola.net, un numero maggiore di loro ha trovato il tempo durante le vacanze di svolgere i compiti.

Il 42% degli studenti considerati dalla ricerca ha concluso tutti i compiti, il 36% non li ha completati, per tutti gli altri compiti non pervenuti.

Dati in aumento rispetto a inizio settembre quando soltanto il 25% li aveva completati. Gli alunni che durante le vacanze si sono impegnati di più sono quelli delle medie: ben il 62% ha svolto infatti gli esercizi assegnati.

Ma quando sono stati svolti i compiti? La maggior parte degli studenti si è ridotta all’ultimo minuto per farli, anche se, sempre secondo il sondaggio, quasi la metà li ha svolti tra luglio e agosto.  Solo il 30% afferma poi di aver impegnato per lo studio più di un mese del periodo estivo.

Il motivo che spinge i ragazzi a svolgere i compiti sarebbe in ogni caso il sentirsi costretti a farli, anche perché per alcuni c’è il voto da parte del docente.

Il 40% degli intervistati è dovuto rimanere a casa per studiare e questo ha causato anche qualche disagio per le famiglie.
La domanda che in tanti si pongono è però se questi compiti delle vacanze sono davvero utili. Per la maggior parte degli intervistati (54%) sono utili. Il 65% ammette invece di non aver voluto pensare alla scuola durante l’estate.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione