Compiti a casa. Due britannici su tre non sono capaci di aiutare i figli

Stampa

Secondo una ricerca che arriva dal Regno Unito, due genitori su tre aiutano i figli fra i 5 e i 15 anni nei compiti e uno su sei esegue i compiti al posto del figlio, ma  secondo un sondaggio condotto dal gruppo assicurativo britannico Aviva circa due terzi delle mamme e dei papà hanno serie difficoltà nell'aiutare a fare i compiti.

Secondo una ricerca che arriva dal Regno Unito, due genitori su tre aiutano i figli fra i 5 e i 15 anni nei compiti e uno su sei esegue i compiti al posto del figlio, ma  secondo un sondaggio condotto dal gruppo assicurativo britannico Aviva circa due terzi delle mamme e dei papà hanno serie difficoltà nell'aiutare a fare i compiti.

Le materie più ostiche per i genitori sono algebra e geometria e molti dei duemila intervistati cercano le soluzioni su Google.
Gli argomenti critici sono 4:  algebra, frazioni, trigonometria e teorema di Pitagora. Ma non sono gli unici: c'è anche la Storia Romana e la Guerra Civile Americana, nonché gli atomi, i protoni e i neutroni.

Metà dei genitori intervistati ammette che si sentono in competizione con gli altri genitori e un terzo  si sente giudicato dagli insegnanti e vive (chiaramente) in modo stressante questo occhio critico.

Questo sforzo però non porta a nulla, se non a rendere i figli poco autonomi e insicuri.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur