Compiti a casa, Liberamente: fanno male ai bambini

WhatsApp
Telegram

L’associazione Liberamente e il pedagogista Maurizio Parodi, promotore del movimento “Basta Compiti!”, stanno portando avanti una campagna contro i compiti a casa, sostenendone non solo l’inutilità e l’inefficienza, ma anche il danno.

La mole di lavoro dei compiti a casa causerebbe gravi conseguenze sullo stato psicofisico dei bambini delle scuole primarie e medie.

L’associazione parla di depressione infantile, che porta a liti tra i genitori, mentre i docenti non capiscono che il sistema di una scuola autoritaria non funziona più, assegnando compiti sempre più numerosi e complessi. I bambini invece hanno bisogno di giocare, di tempo libero e di riposo.

Il weekend in particolare dovrebbe essere un momento di spensieratezza per tutti: il paragone è con la Finlandia, dove le ore scolastiche sono la metà rispetto a quelle italiane e non ci sono compiti a casa, eppure gli studenti finlandesi sono al vertice delle classifiche mondiali per rendimento scolastico.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur