Commissioni maturità 2024: sostituzioni dei componenti in calo rispetto agli anni precedenti. I dati del Ministero

WhatsApp
Telegram
esame di stato maturità

Nelle ultime ore sono circolate notizie allarmanti su un presunto elevato numero di sostituzioni necessarie per coprire le defezioni dei presidenti e commissari degli esami di maturità.

Tuttavia, i dati ufficiali del Ministero dell’Istruzione smentiscono tali affermazioni, mostrando anzi una riduzione del fenomeno rispetto agli anni precedenti.

Per quanto riguarda i presidenti, le sostituzioni disposte sono state 425, pari al 3,06% del totale dei nominati. Nell’anno scolastico 2022/2023 le sostituzioni furono 551 (3,97%), e nel 2021/2022 addirittura 1056 (7,78%).

Anche per i commissari si registra un calo: le sostituzioni sono state 2.516 (5,45%), contro le 4.316 (9,44%) dell’anno scolastico precedente. Il confronto con gli anni precedenti al 2022/2023 non è significativo, poiché in quel periodo le commissioni erano formate interamente da commissari interni a causa dell’emergenza COVID.

Infine, l’impiego di docenti pensionati come commissari è stato marginale: 56 (0,12%) nell’anno scolastico in corso, contro i 106 (0,23%) del 2022/2023.

I dati dimostrano quindi un trend positivo nella gestione delle commissioni d’esame, con un minor ricorso alle sostituzioni e una maggiore stabilità nella composizione delle stesse.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri