Commissione Cultura riprende esame del DDL dall’art.15. Ritirati alcuni emendamenti, previsti lavori anche sabato e domenica

di
ipsef

Ritirato l'emendamento al ddl Scuola che prevedeva la possibile "statalizzazione" degli istituti musicali pareggiati previa richiesta al ministero dell'Istruzione. Lo ha deciso la relatrice, Maria Coscia (Pd), che in commissione ha annunciato il ritiro della proposta di modifica all'articolo 14.

Ritirato l'emendamento al ddl Scuola che prevedeva la possibile "statalizzazione" degli istituti musicali pareggiati previa richiesta al ministero dell'Istruzione. Lo ha deciso la relatrice, Maria Coscia (Pd), che in commissione ha annunciato il ritiro della proposta di modifica all'articolo 14.

La "statalizzazione" avrebbe dovuto essere "graduale" e solo tramite accorpamento degli Istituti ai Conservatori statali.

La relatrice al ddl Scuola, Maria Coscia (Pd), ha ritirato un emendamento presentato nei giorni scorsi all'articolo 14, sull' l'Istituto superiore per le industrie artistiche (Isia). La proposta di modifica – depositata inizialmente in commissione Cultura alla Camera – prevedeva uno stanziamento per il 2015 di 1,8 milioni di euro per l'Isia.

Lo stesso emendamento prevedeva che, nelle more della ridefinizione delle procedure per la rielezione per il Consiglio nazionale per l'alta formazione artistica e musicale (Cnam), gli atti e i provvedimenti adottati dal Miur in assenza del parere del Consiglio, sarebbero stati "perfetti" ed "efficaci".

Questa sera inzierà l'esame degli emendamenti 'segnalati'. Con la 'tagliola' – decisa per velocizzare l'iter dei lavori – le proposte di modifica scendono da 2100 a circa 800 presentati ai 19 articoli che rimandono da esaminare.

Secondo fonti parlamentari, con la ripresa dei lavori la commissione potrebbe procedere con un esame 'canguro' degli emendamenti: quindi saltare la parte centrale del provvedimento – sull'organico dell'autonomia, i poteri dei dirigenti scolastici e il limite di 36 mesi per le supplenze – ed esaminare direttamente l'articolo 15 del ddl, sul 5 per mille.

Come anticipato, la commissione potrebbe lavorare anche nelle giornate di sabato e domenica, per chiudere il provvedimento tra l'11 e il 12 maggio

Segui con OrizzonteScuola.it tutti i lavori sulla riforma

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione