Commissari e segretari concorsi a cattedra, previsti aumenti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Previsti aumenti per le commissioni degli esami per i concorsi a cattedra a partire dal concorso per i laureati con 24 CFU. E’ previsto nella finanziaria.

Riforma concorso a cattedra

Abbiamo dato in anteprima, nei giorni scorsi, le nuove regole per i concorsi a cattedra riservati ai laureati. Tra le novità, l’eliminazione dei tre anni di formazione per i docenti vincitori di concorso, la riduzione delle classi di concorso per cui un candidato potrà partecipare, l’eliminazione del concorso per i docenti iscritti in terza fascia.

Aumenti per le commissioni

Risparmi che. quale obiettivo indicato negli allegati alla Legge di Bilancio, consentiranno l’incremento dei compensi ai componenti delle commissioni di concorso e ai relativi segretari.

I testo non dà ancora delle cifre esatte degli aumenti, ma soltanto l’intenzione di assegnarli.

Ricordiamo che i compensi per le commissioni al momento ammontano a:

  • Presidente: 502,00 euro + 1 euro per ciascun candidato esaminato
  • Componenti: 418,48 euro + 1 euro per ciascun candidato esaminato
  • Segretario: un compenso base lordo pari ad euro 371,84, ed un compenso integrativo lordo dipendente pari ad 1,00 euro per ciascun elaborato o candidato esaminato
  • Per le sottocommissioni, i compensi per ciascun componente ammontano a 251 euro + 0,50 per ciascun candidato esaminato.

In ogni caso, il compenso complessivo non può superare l’importo lordo di 4.103,40.

Versione stampabile
anief
soloformazione