Comitato valutazione: i docenti potranno essere retribuiti, nessun compenso per membri esterni

Stampa

L'USR Piemonte ha emanato una nota con la quale si danno indicazioni sul Comitato di valutazione.

L'USR Piemonte ha emanato una nota con la quale si danno indicazioni sul Comitato di valutazione.

Membro esterno, chi può farlo e che compenso

Relativamente al momebro esterno che farà parte della Commissione, l'USR recepisce le indicazioni Ministeriale, informado che sarà data precedenza nell'assegnazione dell'incarico, nell'ordine, a:

Dirigenti Scolastici in servizio (che non abbiano incarichi di reggenza);
Dirigenti Scolastici in quiescenza da non più di 3 anni ( a partire dall’a.s. 2013/2014);
Dirigenti Tecnici in servizio;
Dirigenti Tecnici in quiescenza da non più di 3 anni;
Dirigenti Scolastici (che sono impegnati in incarichi di reggenza);
Docenti a tempo indeterminato che svolgano o che abbiano svolto mansione di collaboratore del Dirigente Scolastico;
Docenti a tempo indeterminato che svolgano o che abbiano svolto incarichi di funzione strumentale;
Docenti con contratto a tempo indeterminato.

La nota ricorda che per lo svolgimento della funzione non è previsto alcun compenso, né rimborso spese.

Compensi docenti

Diversa, invece la questione retribuzione relativa ai docenti. Infatti, se nella legge 107 è scritto che gli incarichi saranno ricoperti senza oneri per lo Stato, niente vieta che la retribuzione avvenga da fondo d'istituto.

La guida sul Comitato di valutazione

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!