Comitato Precari Liguri chiede l’apertura del concorso per dirigenti anche ai docenti precari

di Lalla
ipsef

Comitato Precari Liguri della scuola – Più di una decina di associazioni rappresentative dei genitori, degli insegnanti e dei dirigenti della scuola italiana hanno sottoscritto un appello al Presidente della Repubblica al fine di sostenere la tesi della necessità di bandire un "concorso a Preside" per sopperire alle migliaia di "reggenze" che producono "presidi a mezzo servizio", necessariamente incapaci di sostenere oneri di lavoro che sono rilevanti.

Comitato Precari Liguri della scuola – Più di una decina di associazioni rappresentative dei genitori, degli insegnanti e dei dirigenti della scuola italiana hanno sottoscritto un appello al Presidente della Repubblica al fine di sostenere la tesi della necessità di bandire un "concorso a Preside" per sopperire alle migliaia di "reggenze" che producono "presidi a mezzo servizio", necessariamente incapaci di sostenere oneri di lavoro che sono rilevanti.

Il Comitato Precari Liguri della Scuola sottoscrive l’appello delle associazioni e lo curva su un dettaglio che è purtroppo sfuggito ai redattori: si richiede che questo concorso sia aperto ai docenti precari aventi una sufficiente anzianità di servizio nella scuola statale.

Già lo scorso anno avevamo esternato questo appello, nell’ambito delle "Sfide sul merito" che caratterizzano le attività, costruttive e propositive, del nostro comitato.

Trovate le adeguate argomentazioni e la proposta complessiva a questo indirizzo oppure: http://tinyurl.com/sfidadirigenti

Di seguito l’appello e l’elenco delle firme delle associazioni patricinanti l’iniziativa sottoscritta a posteriori dal Comitato Precari Liguri della Scuola.

Appello al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Versione stampabile
anief
soloformazione