Comitato “NO Concorso DS a Luglio” a Bussetti: spostare preselettiva a settembre

di redazione
ipsef

item-thumbnail

inviato da Comitato NO Concorso DS a Luglio – Egregio Ministro Bussetti, Il Comitato No Concorso DS 23 Luglio, che conta più di 2600 iscritti chiede che la data della preselezione, fissata per il 23 luglio prossimo venga spostata a settembre per le seguenti motivazioni:

  • I docenti della scuola secondaria di secondo grado, come Lei ben sa, durante il mese di luglio sono impegnati con gli esami di Stato. Se commissari esterni si troveranno a dover lavorare lontani dalla sede di servizio e da casa anche decine di chilometri. Ogni commissione deve esaminare due classi per un totale di oltre 40 alunni. Gli esami di Stato inoltre prevedono sessioni suppletive. Questa situazione non consente a tali insegnanti di potersi preparare adeguatamente nella batteria di quiz che, Le ricordiamo, verranno pubblicati il 27 giugno (ci troveremo a dover essere commissari e a poter studiare i quiz solo alla sera. Al contrario degli insegnanti di altri ordini di scuola).
  • Molti docenti della scuola secondaria di secondo grado a luglio sono ancora impegnati in attività di AS-L o di stage all’estero
  • Molti docenti della scuola secondaria di secondo grado sono impegnati con i corsi di recupero e con gli esami del debito. Molte scuole infatti organizzano gli esami alla fine di luglio e non alla fine di agosto.
  • I docenti tecnici e i docenti impegnati nella sorveglianza si sono rivolti al nostro Comitato per sollevare il problema del diritto al godimento delle ferie (a molti è stata già chiesta la disponibilità per assistenza tecnica ai laboratori e per la sorveglianza).
  • Essendo il concorso diretto ad una categoria specifica di lavoratori (docenti di ruolo e quindi in servizio) ed essendo tale data individuata in sede di rinvio, essa risulta lesiva del diritto al godimento delle ferie sancito nell’art. 13 del CCNL 29.11.2007, tanto più che è fatto obbligo al docente di usufruirne esclusivamente in periodo di sospensione delle attività didattiche.
  • Il rinvio della prova non è di ostacolo alle assunzioni dei futuri Dirigenti in quanto oramai, in ogni caso, non potranno avvenire prima di settembre 2019. La ANP può stare tranquilla, non cambierebbe nulla di sostanziale nella tempistica.

Crediamo che questa situazione che vada risolta perchè assurda ed ingiusta, e confido davvero nel buon senso di Lei Ministro Bussetti, con la Sua competenza in merito ai temi della scuola per aiutarci e permetterci di affrontare il concorso che aspettiamo da 7 anni. Chiediamo solo di poter prendere parte ad una pre selezione che da 36.000 ridurrà il numero a 7000 concorrenti circa. E’ solo un sogno, ma vorremmo almeno provarci …
Cordialmente

per il Comitato NO Concorso DS a Luglio Susanna Tasca

Venezia, 14 giugno 2018

Versione stampabile
anief anief
soloformazione