Il Comitato insegnanti precari in piazza il 25 ottobre prossimo

WhatsApp
Telegram

Il Comitato insegnanti precari sarà in piazza con la CGIL il 25 ottobre prossimo contro la riforma del governo.

Il Comitato insegnanti precari sarà in piazza con la CGIL il 25 ottobre prossimo contro la riforma del governo.

 "Noi saremo in piazza con la Cgil – spiega  Elena La Gioia, presidente del Comitato insegnanti precari – per chiedere le stesse tutele degli altri lavoratori. L'assunzione di tutti gli insegnati presenti nella graduatorie ad esaurimento, annunciata dal governo, è un atto dovuto, e dipende dalla sentenza della Corte di giustizia europea, a cui noi abbiamo fatto ricorso, per i contratti reiterati nella scuola. La sentenza ci sarà a breve, ci darà sicuramente ragione, e produrrà un forte richiamo per il nostro Paese, e una multa salatissima. Quindi è certamente interesse del governo liberare le graduatorie".

Ma, sottolinea La Gioia "gli insegnanti assunti, al momento della firma del contratto a tempo indeterminato, dovranno accettare le tutele crescenti previste. Con, ad esempio, la mobilità e cioè di doversi trovare a insegnare al di fuori della propria provincia di appartenenza, in base alla disponibilità di cattedre. E poi c'è il contratto, la retribuzione e gli scatti d'anzianità bloccati, il sistema di valutazione degli insegnanti, e tante altre cose fatte dal governo che non vanno bene".

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio