Comitato #equoconcorso: Pas e sanatorie non servono alla scuola italiana

Stampa

Comunicato – Il comitato #equoconcorso, da sempre a favore della salvaguardia della meritocrazia e dell’equità, si schiera fermamente contro le affermazioni del Sen. Pittoni, che vorrebbe bandire un Pas non selettivo per coloro che in passato non hanno superato il tfa.

Il percorso abilitante speciale (non selettivo) non è ciò di cui la scuola italiana ha bisogno. Regalare l’abilitazione a tutti non serve, urge invece la necessità di bandire percorsi abilitanti selettivi impostati come i tfa: prova preselettiva, prove scritte e in itinere, prova finale. Un percorso rigoroso, formativo e selettivo che darebbe l’abilitazione soltanto ai docenti più preparati senza discriminare in base agli anni di servizio, che dicono ben poco in fatto di preparazione.

Tutti i meritevoli devono avere il diritto a partecipare ai percorsi abilitanti, per una scuola di qualità. Ci rivolgiamo pertanto al Miur, che finora si è dimostrato attento alla salvaguardia della meritocrazia, per bocciare qualsiasi emendamento che proponga percorsi facilitati che manderebbero in cattedra personale impreparato.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia