Cominciare la scuola più tardi fa commettere meno incidenti stradali

di redazione

item-thumbnail

Uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Sleep Medicine ha scoperto che ritardare l’orario di inizio della scuola contribuisce a diminuire gli incidenti stradali in cui sono coinvolti gli adolescenti.

I ricercatori hanno analizzato le statistiche sugli incidenti automobilistici nella contea di Fairfax, in Virginia, per due anni scolastici prima e dopo i nuovi orari di inizio della scuola.

I risultati mostrano che il tasso di incidente nei conducenti con licenza di età compresa tra 16 e 18 anni e’ diminuito in modo significativo da 31,63 a 29,59 incidenti per 1.000 conducenti da quando e’ stata introdotto l’ingresso alla seconda ora. Al contrario, il tasso di incidenti tra gli adolescenti e’ rimasto stabile per tutto il resto dello Stato.

Lo studio ha confrontato il tasso di incidenti automobilistici tra gli adolescenti nei diversi orari di inizio della scuola nella Contea di Fairfax, che nell’autunno del 2015 ha ritardato i tempi di inizio della scuola di 50 minuti dalle 7:20 alle 8:10. I dati sono stati confrontati anche con gli incidenti degli adolescenti nel resto dello stato, dove l’orario di inizio della scuola non è cambiato. L’analisi ha anche scoperto che l’orario di inizio ritardato delle lezioni è associato a un tasso inferiore di incidenti legati alla distrazione.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione