Come si svolge la giornata di un insegnante precario senza stipendio. Il video

Stampa

Seguiamo Andrea Ballanti, docente precario di Bologna che lavora da settembre e a novembre non ha ancora ricevuto lo stipendio.

Seguiamo Andrea Ballanti, docente precario di Bologna che lavora da settembre e a novembre non ha ancora ricevuto lo stipendio.

L'Amministrazione gli ha detto di ritelefonare a fine mese, non perchè avrà lo stipendio, ma per sapere se verrà messo in pagamento per il mese successivo.

La prima rinuncia dell'insegnante precario senza stipendio è quella ai mezzi di trasporto: si va a piedi, da casa a scuola, da scuola al corso di aggiornamento, dal corso a casa. Rientro alle 9 di sera, certo non ci si può permettere il pasto fuori casa.

In questi giorni sono in pagamento alcuni stipendi relativi al mese di settembre, ma la situazione non è certo risolta, e a fronte delle numerose proteste (interrogazioni parlamentari stato di agitazione lettere di denunce), l'Amministrazione non ha ancora risolto i problemi legati ad una eccessiva complessità del nuovo pagamento degli stipendi per i supplenti temporanei.

Supplenze, docenti precari non sono ancora stati pagati. In arrivo l'80% dei contratti di settembre

Il video

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur