Come si diventa insegnanti di sostegno. I titoli richiesti

di Lalla

item-thumbnail

Quali sono i titoli utili per accedere alla figura professionale di insegnante di sostegno. Quali i percorsi di formazione. 

Mi sono laureata nel 2009 in Educatore professionale (laurea triennale sotto Medicina) e dal 2010 lavoro come educatore scolastico presso varie scuole di grado di verso ( solitamente scuola d’ infanzia e scuola primaria) tramite una cooperativa sociale.
Per diventare “insegnante di sostegno”, con le nuove normative, cosa dovrei fare? O meglio ancora, con il mio titolo, rientrerei al corso di  specializzazione sulle tematiche del sostegno (fit)? Grazie mille

Titoli per diventare insegnanti di sostegno

Primaria e infanzia

  • laurea in Scienze della formazione primaria o
  • diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02 o
  • analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia

Scuola secondaria

Abilitazione conseguita con

  • SSIS  o COBASLID (per la scuola secondaria)
  • Diplomi accademici di II livello rilasciati dalle istituzioni AFAM per l’insegnamento dell’Educazione musicale o dello Strumento;
  • Diploma di Didattica della Musica (Legge 268/2002);
  •  Concorsi per titoli ed esami indetti antecedentemente al DDG 82/2012;
  •  Concorso per titoli ed esami indetto con DDG 82/2012 (per coloro che, con l’assunzione, hanno conseguito l’abilitazione con questo concorso)
  •  Sessioni riservate di abilitazione (D.M. 85/2005, D.M. 21/2005, D.M. 100/2004; O.M.  153/1999, O.M. 33/2000, O.M. 3/2001, ecc.)
  •  Titoli professionali conseguiti all’estero e riconosciuti abilitanti all’insegnamento con apposito Decreto del Ministro dell’Istruzione;
  •  TFA
  •  PAS

Specializzazione TFA sostegno

Il Miur si appresta a indire un nuovo corso di specializzazione TFA per diventare insegnanti di sostegno.

Nella bozza di decreto è confermata l’abilitazione come requisito di accesso, anche se il CSPI (Consiglio Superiore Pubblica Istruzione) ha chiesto di estendere l’accesso anche ai laureati con 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche.

Se venisse accettata questa richiesta in ogni caso la laurea triennale non sarebbe titolo di accesso al corso, ma occorre la specialistica/magistrale + i 24 CFU per l’insegnamento.

Questa la bozza del decreto

Per l’accesso al corso è prevista una prova preselettiva, una prova scritta e una orale. Il Ministero pubblicherà un apposito decreto con la ripartizione dei posti fra le varie Università che si sono candidate per organizzare i corsi. I posti per l’a.a. 2018/19 dovrebbero essere 10.000 da ripartire tra infanzia, primaria, secondaria di I e II grado. (40.000 nel triennio)

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
ads ads