Come facilitare la comunicazione genitore-insegnante durante l’apprendimento a distanza: modello di lettera dei DS ai genitori dell’Istituto

Stampa

Promuovere una buona comunicazione a due vie è vitale per il successo degli studenti in un ambiente di classe tradizionale. Ma quando si facilita l’apprendimento a distanza, gli educatori dipendono ancora di più dal coinvolgimento dei genitori per contribuire a fornire le migliori esperienze di apprendimento per i loro studenti.

Il COVID-19, le famiglie e il cambiamento
Alla luce dell’epidemia di COVID-19, molte famiglie hanno a che fare con quantità di cambiamento senza precedenti. Questo cambiamento può essere stressante in quanto la routine quotidiana viene interrotta, le famiglie e gli amici sono isolati cercano di bilanciare il lavoro da casa mentre i loro figli imparano da casa. In alcuni casi, il passaggio all’istruzione domiciliare è stato ancora più difficile poiché le famiglie affrontano il dolore per una persona cara perduta, la perdita del lavoro e le loro preoccupazioni per la salute. È un momento impegnativo per tutti, quindi è importante sforzarsi di condividere comunicazioni sensibili, chiare e di supporto. Per aiutare a mantenere aperte le linee di comunicazione e preparare i tuoi studenti al successo, è meglio affrontare le tue relazioni insegnante-genitore in modo significativo e strategico.

Spiega la tua strategia
Se non l’hai già fatto, offri ai genitori una chiara panoramica delle tue aspettative e di come i genitori possono aiutare a mantenere gli studenti coinvolti e a progredire verso i loro obiettivi. Fai sapere loro quando dovrebbero aspettarsi di ricevere tue notizie, le strade attraverso le quali possono contattarti e come speri che l’esperienza di apprendimento a distanza funzioni. È importante stabilire aspettative realistiche poiché sia tu che le famiglie dei tuoi studenti vi adattate a una nuova normalità.
Molti genitori sono preoccupati che i loro figli saranno ostacolati emotivamente o educativamente in base alla loro rimozione dall’ambiente di classe, quindi assicurati di spiegare chiaramente cosa possono fare per assicurarti che i loro studenti continuino a progredire e sperimentare diversi tipi di socializzazione.
Dovresti anche renderli consapevoli della tecnologia e degli strumenti che utilizzerai per facilitare l’apprendimento. Aiuta i genitori a capire perché stai usando questi strumenti, come funzionano e quali sono le tue aspettative per gli studenti mentre li usano.

Condurre sondaggi di check-in
Non vuoi ficcare il naso, ma è estremamente utile se hai la sensazione dei potenziali fattori di stress che ogni famiglia sta affrontando, nonché delle risorse e della configurazione che hanno in atto per l’apprendimento a distanza. Effettua il check-in di tanto in tanto chiedendo ai genitori alcune risposte rapide al sondaggio a domande o suggerimenti relativi all’istruzione domiciliare come:

  • Come ritieni che tuo figlio si stia adattando all’apprendimento a distanza e lontano dalla classe?
  • Come si sta adattando la tua famiglia ai cambiamenti?
  • Quante ore al giorno lo studente ha accesso a un dispositivo digitale e a Internet?
  • Più membri della famiglia condividono quel dispositivo e, in tal caso, ciò sta causando problemi?
  • Mi sento più a mio agio ad aiutare i miei figli a fare i compiti o le lezioni per [elenca le materie].
  • Mi sento meno a mio agio ad aiutarli con [elenca gli argomenti o le aree di interesse].
  • In termini di istruzione o benessere emotivo di mio figlio, la mia più grande preoccupazione in questo periodo è [riempire lo spazio vuoto].
  • Un modo in cui ho imparato a rendere più facile l’apprendimento a distanza per mio figlio è [riempire lo spazio vuoto].
  • C’è qualcosa in particolare che posso fare per aiutare tuo figlio durante questo periodo?

Probabilmente avrai una serie di altre domande che ti verranno in mente. Una volta che sai quali sono le preoccupazioni e le esigenze di ogni famiglia, puoi costruire strategie per aiutare, come collaborare con gli studenti per gruppi di studio virtuali o fornire risorse socio-emotive che i genitori possono discutere con i loro figli.

Invia email di motivazione ogni lunedì (puoi farlo)
Conosci meglio di chiunque altro la pressione che deriva dall’essere responsabili dell’educazione di un bambino. E anche se stai ancora guidando la carica, non c’è dubbio che i genitori si assumano più responsabilità del normale quando i loro figli imparano da casa.
Allo stesso modo in cui ami essere sollevato dalla tua amministrazione e dai tuoi colleghi insegnanti, ti consigliamo di prestare un po’ di sostegno ai genitori dei tuoi studenti tramite e-mail motivazionali all’inizio di ogni settimana. Queste e-mail possono condividere i tuoi obiettivi per la settimana, insieme a citazioni stimolanti, risorse per divertenti progetti o altri discorsi sull’apprendimento socio-emotivo, o un suggerimento utile da un altro genitore della classe (potresti raccogliere alcuni di questi dai tuoi sondaggi, ma assicurati di ottenere il permesso di condividere).
Non è necessario trascorrere il fine settimana creando una newsletter di lunga durata, ma aiutare i genitori dei tuoi studenti a stabilire intenzioni positive ogni lunedì può essere un incoraggiamento motivazionale per la settimana a venire.
Pianifica gli orari di domande e risposte.
I genitori avranno probabilmente molte domande per gli insegnanti durante questo periodo. È una buona idea stabilire aspettative su come e quando contattarti al meglio e creare in modo proattivo canali di comunicazione per i genitori per porre domande più approfondite.

Ad esempio, potresti offrire:

  • E-mail: i genitori possono inviare tramite e-mail domande molto specifiche per i loro figli e richiedono solo una breve risposta. Gli insegnanti dovrebbero fornire ai genitori un tempo di risposta previsto per questo tipo di domande (ad esempio entro 24 ore).
  • SMS: chiedi ai genitori di mandarti un messaggio di testo se necessario in caso di emergenza. Assicurati di impostare le aspettative per quali tipi di situazioni sono considerate un’emergenza.
  • Orario d’ufficio settimanale: i genitori possono programmare incontri individuali per porre domande altamente specifiche per i propri figli.
  • Forum virtuale di domande e risposte: più genitori possono partecipare per porre domande che potrebbero essere rilevanti per l’intera classe, impedendoti di rispondere alla stessa domanda più e più volte e consentendo ai genitori di imparare dalle reciproche esperienze. Si consiglia di programmarli su base settimanale o bisettimanale.

Ricorda, come per le conversazioni di persona, gli insegnanti non dovrebbero sentirsi spinti a rispondere a domande difficili sul posto. Se hai bisogno di più tempo per trovare una risposta ponderata, fai semplicemente sapere al tutore che dovrai ricontattarlo dopo aver avuto il tempo di ricercare o pensare alla sua domanda.

Includere i genitori nei rapporti sui progressi e gli studenti individuali.
Dal momento che consegnerai comunque i rapporti sui progressi degli studenti da remoto, potrebbe avere senso includere i genitori in queste riunioni o e-mail. Pianifica il tempo necessario per discutere di come stanno progredendo gli studenti, di eventuali dubbi e di come i genitori possono aiutare.
È particolarmente importante consentire agli studenti un po’ di grazia in questo momento, poiché tutti i cambiamenti che stanno vivendo possono richiedere un pedaggio. Conosci i tuoi studenti e sai come trovare il giusto equilibrio tra spingerli a sfidare se stessi e incoraggiarli a praticare la cura di sé e l’accettazione.

Rimani flessibile e comunica eccessivamente
Potresti sentirti come se stessi bombardando i genitori con informazioni, ma il fatto è che ogni tua comunicazione serve ad alleviare parte dell’insicurezza che provano mentre si adattano all’apprendimento a distanza. Non aver paura di comunicare in modo eccessivo e di divertirti un po’ con queste comunicazioni
E se i tuoi programmi settimanali non vanno come previsto, va bene ammettere quando qualcosa non funziona e modificare il tuo corso. Come tutti gli altri, stai imparando come adattarti, fallire e prosperare di fronte all’incertezza. È una grande opportunità per modellare qualcosa che insegni sempre ai tuoi studenti che impariamo tanto dai nostri errori quanto dai nostri successi.
In definitiva, che tu sia un genitore o un insegnante, il nostro incoraggiamento è accettare che va bene per te avere dei limiti mentre giochi tra più priorità.

Cerca di fare il tuo meglio
Continua a cercare di fare del tuo meglio: non esiste un modo giusto o sbagliato di affrontare l’apprendimento da casa durante questo periodo. E ricorda di estendere la grazia, l’essere aggraziato e gentile, a te stesso lungo la strada.

LETTERA DEL DS AI GENITORI

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese