Come educare i bulli con il volontariato coatto

WhatsApp
Telegram

Red – La Caritas di Foligno collabora  con le scuole e con l’Ufficio Scolastico Regionale per "punire" i bulli.

Red – La Caritas di Foligno collabora  con le scuole e con l’Ufficio Scolastico Regionale per "punire" i bulli.

I ragazzi che si comportano in maniera indisciplinata, che prendono note o che commettono bravate, sono puniti con il volontariato presso l’associazione.
 
L’esperienza si rivela molto utile per tutti, perchè mette questi ragazzi a contatto con il lato più difficile della realtà, quello degli emarginati, delle famiglie con problemi, come  spiega il direttore della Caritas Mauro Masciotti in un articolo sul "Messaggero": "Si tratta di una esperienza più che positiva sia per noi che per questi ragazzi. Da parte nostra abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con ragazzi e ragazze che non conoscevamo. Da parte loro abbiamo riscontrato che la diffidenza iniziale non è dovuta a presunzione, ma, spesso, alla difficoltà di rapportarsi con l’altro.  È stata un banco di prova per tutti che ha portato ad un bilancio complessivo. L’esperienza vissuta gomito a gomito ha visto molti di questi giovani proseguire nell’esperienza del volontariato."

WhatsApp
Telegram

Concorsi PNRR: prove scritte: 11-12 marzo infanzia e primaria, 13-19 marzo secondaria. Preparati al rush finale con EUROSOFIA