Come avverrà la “chiamata diretta” da parte dei Presidi: i sindacati al Miur il 27 aprile per definire i criteri

Stampa

Il 27 aprile si terrà al Miur il primo degli incontri per la definizione dei criteri per gli incarichi triennali da parte dei Dirigenti Scolastici ai docenti dell'ambito territoriale.

Il 27 aprile si terrà al Miur il primo degli incontri per la definizione dei criteri per gli incarichi triennali da parte dei Dirigenti Scolastici ai docenti dell'ambito territoriale.

Nel contratto sulla mobilità del personale docente, ATA e personale educativo per l'a.s. 2016/17, è prevista una specifica sequenza contrattuale per l'assegnazione alle scuole dei docenti titolari di ambito. Il procedimento va adottato entro 30 giorni dalla stipula del CCNI sulla mobilità.

Di conseguenza il Miur ha convocato le organizzazioni sindacali (Gilda degli Insegnanti compresa, nonostante non abbia firmato il contratto) per il prossimo 27 aprile.

All'ordine del giorno vi è il rinnovo della circolare sugli organici per l'a.s. 2016/17 (dall'a.s. 2016/17 si parlerà di organico dell'autonomia, che comprende posti in organico di diritto, sostegno e potenziamento), della sequenza contrattuale per la mobilità nei licei musicali e quindi il punto focale dei criteri di assegnazione dei docenti alle scuole dell'ambito.

Durante la contrattazione per la stipula dell'ipotesi del contratto di mobilità i sindacati avevano già chiarito che chiederanno al Miur di sottoscrivere criteri ispirati a principi di trasparenza. Ne avevamo parlato con Lena Gissi (Cisl Scuola) Come avverrà la chiamata diretta? Necessari criteri oggettivi. Che fine faranno i docenti non scelti dai dirigenti? Ne parliamo con Lena Gissi (Segretario CISL)

Intanto il segretario della Uil scuola Pino Turi ha firmato per il referendum contro i 4 punti più contrastati della legge n. 107/2015, tra cui appunto la "chiamata diretta" Buona scuola. Referendum, Turi (Uil) firma due quesiti: "chiamata diretta" e bonus docenti. Non è firma ideologica, ma scelta sul merito

"Chiamata diretta" che potrebbe rivelarsi illegittima per chi è stato assunto prima della legge sulla Buona Scuola Ambiti territoriali: come funziona chiamata diretta. Illegittima per chi è stato assunto prima della Buona Scuola?

Nel frattempo, grazie ad un emendamento presentato dalla relatrice al DDL su scuola e università, Sen. Puglisi (PD), si vogliono prorogare alcuni adempimenti connessi all'avvio dell'anno scolastico 2016/17 – immissioni in ruolo, chiamata diretta compresa – al 15 settembre 2016.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 31 dicembre 2021. Il 9 novembre ne parliamo in diretta. Registrati al webinar