Come aiutare i figli nei compiti, Lucangeli: “Sostituirsi al bambino nei compiti e abbandonarlo a sé stesso. Ecco gli errori da non fare”

WhatsApp
Telegram

Nel percorso educativo dei bambini, le emozioni giocano un ruolo fondamentale. A La Repubblica, Daniela Lucangeli, docente di Psicologia dello Sviluppo all’Università di Padova e autrice del libro “Se sbagli non fa niente”, sottolinea l’importanza di gestire le emozioni per superare le paure che possono ostacolare la crescita dei bambini.

Affrontare il dilemma di come sostenere l’apprendimento dei figli è una sfida comune per genitori e specialisti. Lucangeli spiega che è essenziale evitare due errori principali: sostituirsi al bambino nei compiti e abbandonarlo a sé stesso. La presenza dei genitori dovrebbe essere rassicurante e incoraggiante, ma senza prendere il posto dei bambini nell’apprendimento.

L’apprendimento non è una semplice ripetizione passiva delle informazioni. Secondo Lucangeli, si tratta di una trasformazione attiva, in cui le informazioni vengono integrate nelle conoscenze, strategie ed emozioni personali del bambino, diventando parte integrante della sua identità.

L’apprendimento è profondamente relazionale. La relazione tra educatore e studente permette la trasformazione delle conoscenze dell’altro in proprie conoscenze. Gli errori e le emozioni dei bambini sono indicatori fondamentali di ciò di cui hanno bisogno e come possono essere sostenuti.

Gli adulti hanno il compito di modulare la loro presenza, offrendo incoraggiamento e supporto adeguati alle diverse esigenze emotive dei bambini: paura, scoraggiamento, noia. La presenza modulata è essenziale per aiutare i bambini a superare le sfide e a progredire nel loro percorso di apprendimento.

Daniela Lucangeli evidenzia l’importanza di un approccio all’educazione che sia sensibile alle emozioni e incentrato sulla relazione. Tale approccio non solo favorisce una migliore comprensione dei contenuti, ma contribuisce anche allo sviluppo emotivo e personale dei bambini, elementi cruciali per un apprendimento efficace e significativo.

Compiti per le vacanze, docenti nel mirino. E c’è chi tra i colleghi scrive: “Giusto studiare, ma c’è egocentrismo autoreferenziale”

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri